Input your search keywords and press Enter.

Trekking, orchidee e gufi nel triv-weekend

Un fine settimana, questo del 16 e 17 aprile, con gli gli occhi puntati sul referendum trivelle sì – trivelle no. Intanto, in attesa di capire quanto a cuore ci stia il nostro mare, nulla ci impedisce di goderci il nostro territorio, tra un percorso di trekking o una passeggiata in bici.

Domenica 17 aprile, invece tutti ai “tesori di Poggiorsini”, escursione in bici o a piedi, a cura di Ciclomurgia

Domenica 17 aprile, tutti ai “tesori di Poggiorsini”, escursione in bici o a piedi, a cura di Ciclomurgia

A caccia, si fa per dire, di rapaci notturni, sabato 16 aprile. Dalla Masseria Signora, nella Murgia dei Trulli di Martina Franca, si parte alla volta di civette gufi e assioli, per conoscerne abitudini e carattersitiche. Sotto il cielo stellato, sarà la volta di ascoltare i loro canti, tra i profumi di biancospino e della natura primaverile tutta. Al ritorno in masseria, via libera a mozzarelle focacce e capocolli, oltre al grano condito con melanzane pomodoro e basilico.

Trekking da ricordare quello di domenica 17 aprile, tra natura e archeologia nel cammino della Valle d’Itria alla scoperta del Sacro Monte Castel Pagano.

Trekking da ricordare quello di domenica 17 aprile, tra natura e archeologia nel cammino della Valle d’Itria alla scoperta del Sacro Monte Castel Pagano.

Sempre sabato 16 aprile, una proposta di trekking costiero. Da Monopoli, passeggiando lungo la cosa tra timo, ginepri e orchidee, si arriva all’Abbazia di Santo Stefano, a porto Ghiacciolo. Gioiello architettonico scelto dai Cavalieri di Malta come quartier generale dell’omonimo feudo. E  domenica 17 aprile, altre due proposte di trekking. La prima , un’incantevole passeggiata tra le orchidee selvatiche sui colli di Ostuni, nel bosco didattico Parco Avventura Ciuchino Birichno. L’altra, sul selciato bimillenario della Via Traiana, partendo dalla stazione ferroviaria di Polignano a Mare per raggiungere, tra grotte costiere e marmitte carsiche, la splendida Torre Incina. Ad organizzarli è la Cooperativa Serapia. Per info clicca qui

Accoppiata vincente, domenica 17 aprile, tra natura e archeologia nel cammino della Valle d’Itria alla scoperta del Sacro Monte Castel Pagano. Passeggiata ad anello di circa 7 km, facile con pochi tratti scoscesi, l’itinerario è ricco di attrazioni culturali, antichi ricoveri stagionali in pietra a secco, casedde di tutte le forme e tipiche lamie. Lungo il cammino anche un “castello di trulli”, singolare agglomerato di trulli con una varietà di coni che si sovrappongono, tanto da sembrare piccole guglie. Superata la storica ferrovia Sud Est si risale il Monte Castel Pagano; qui sono state rinvenute tracce archeologiche preistoriche,  materiali ceramici di epoca romana e molteplici reperti litici. Anche tombe rinvenute da contadini e poi ricomposte. In un documento del 1600 si cita il “Casale di Castelpagano”. Sul luogo sono sorte tante leggende; per alcuni il cerchio formato dalla vegetazione sulla sommità del Monte sarebbe una sorta di orologio solare. Per esaltare la sacralità del luogo,  è prevista una esperienza meditativa guidata dal maestro Angelo Scudieri. Segue colazione a sacco e un cruditè di frutta e verdure preparato per gli escursionisti dalle custodi del sacro Monte. Poi si ridiscende il Monte e percorrendo la Via dellAcquedotto Pugliese si attraversa un monumentale ponte su una lama. Le informazioni sono sul sito di Passsaturi

Sabato 16 aprile, per gli amanti delle due ruote, escursioni in mountain bike dalla stazione ferroviaria di Pescariello fino ad Altamura,  sulle tracce della preistoria;  qui, infatti, fu rinvenuto il famoso uomo di Neanderthal nella grotta di Lamalunga. Il percorso è quasi tutto sterrato ma senza grandi difficoltà tecniche. Domenica 17 aprile, invece tutti ai “tesori di Poggiorsini”, escursione in bici o a piedi. L’associazione Ciclomurgia è a disposizione per tutte le informazioni.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *