Input your search keywords and press Enter.

Toscana, in start-up Sistema Unico dei controlli in agricoltura

È stata realizzata in Toscana una banca dati unica per la gestione dei controlli in agricoltura. Il progetto, in fase di start-up, è realizzato da Linea Comune, il Centro Servizi Territoriale fiorentino che realizza servizi informativi per le pubbliche amministrazioni di Firenze e provincia. Soggetti coinvolti nella sperimentazione, la Regione Toscana, l’Agenzia regionale toscana per le erogazioni in agricoltura (Artea) e le associazioni degli enti locali (Upi, Uncem e Anci); la Provincia di Firenze ente capofila.

Questo ambiente digitale, spiega Davide Venturini dell’Area IT Software di Linea Comune, incentiva e razionalizza i controlli sul territorio a carico della Provincia, della Regione, degli Enti Locali, dell’Inps e dell’Asl. «Grazie a questi dati si possono effettuare, con maggiore efficacia, le analisi di rischio e l’estrazione di campioni dei soggetti da sottoporre a verifica. Il sistema sarà d’aiuto per rilasciare risorse sul territorio, per migliorare le aree di difficoltà ed eventuali situazioni di non conformità».

All’interno della banca dati sono stati finora inseriti 73 controlli di diverse tipologie: da quelli relativi all’agriturismo, alle quote latte; dall’abbandono rifiuti, alle opere di miglioramento ambientale e agli annessi agricoli. La rete riunisce le 10 province toscane, 11 comuni, 6 unioni di comuni, per un totale di 40 operatori coinvolti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *