Input your search keywords and press Enter.

Tonno “tracciabile” dal mare alla tavola

La Rio Mare, leader nel mercato del tonno in scatola, è la prima azienda italiana e tra le prime al mondo produttrice di tonno ad aver ottenuto la certificazione internazionale ISO 22005 (Sistema di rintracciabilità nelle filiere agroalimentari) da DNV GL, un ente terzo di certificazione leader mondiale nel settore.

Questo importante traguardo, che coinvolge oltre 500 referenze prodotte su 10 linee produttive, permette di ricostruire la storia di ogni confezione, oltre a mettere in relazione dati, analisi e controlli lungo tutta la filiera. Infatti, l’azienda verifica ed esamina tutti i suoi fornitori a livello globale attraverso il monitoraggio ed il controllo dei dati sugli approvvigionamenti, compresi quelli relativi alla diversificazione dei metodi di pesca utilizzati, delle specie di tonno ed area di pesca, grazie ad un processo all’avanguardia, che sfrutta tutte le potenzialità digitali di mappatura, conservazione dei dati e connessione in tempo reale.

La linea del tonno all'olio d'oliva

Rio Mare è la prima azienda italiana e tra le prime al mondo produttrice di tonno ad aver ottenuto la certificazione internazionale ISO 22005 (Sistema di rintracciabilità nelle filiere agroalimentare)

I consumatori grazie a questo sistema possono conoscere per ogni singolo prodotto tutte le informazioni relative alla provenienza della materia prima attraverso i siti www.riomare.it e www.riomare.com: il tipo di nave utilizzata per la pesca, la sua nazionalità, la zona geografica, la data in cui la pesca è avvenuta, la tecnica di pesca utilizzata, la specie di pesce inscatolato e la data del suo inscatolamento.

«Siamo particolarmente orgogliosi – commenta Luciano Pirovano, Corporate Social Responsibility Director di Bolton Alimentari – di aver ottenuto la prestigiosa certificazione internazionale per la tracciabilità della filiera del tonno. E’ uno sforzo imponente considerando che sono oltre 3 milioni le lattine prodotte giornalmente nello stabilimento di Cermenate, il più grande ed avanzato d’Europa dal punto di vista tecnologico». L’iniziativa è espressione del più ampio progetto di Corporate Social Responsibility di Rio Mare denominato “Qualità Responsabile”, le cui aree di azione sono la pesca e la tutela dell’ecosistema marino, il rispetto dell’ambiente, il rispetto delle persone e la corretta alimentazione. L’impegno dell’azienda, infatti, è di garantire ai consumatori una completa qualità perseguita responsabilmente lungo tutta la filiera nel rispetto dell’ambiente e delle persone.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *