Input your search keywords and press Enter.

Tartarughe vendute sul web. Interviene il CFS

Il Corpo Forestale dello Stato conduce sul territorio controlli a tutela della biodiversità. L’obiettivo è garantire l’osservanza della Convenzione Internazionale di Washington (CITES), che regola il commercio delle specie protette.

I forestali del Servizio CITES di Bari hanno sequestrato a Capurso (BA) una decina di tartarughe detenute illegalmente. I controlli dei forestali sono partiti dal web. Un libero professionista di Capurso vendeva le tartarughe attraverso un sito di annunci gratuiti.

La detenzione delle tartarughe di terra (Testudo hermanni) è subordinata al possesso dei certificati CITES, che attestano la provenienza degli animali e ne certificano la nascita in cattività. Il detentore delle tartarughe non è stato in grado di esibire tale documentazione.

Gli esemplari sequestrati sono stati affidati ad un centro autorizzato alla detenzione. Denunciato all’Autorità Giudiziaria il detentore degli esemplari.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *