fbpx Skip to content

Tag: carbone

miniera

Guerra, sanzioni, Co2  e rilancio della carbonizzazione dell’economia

Concorrenza e rivoluzione nei flussi per i mercati dell’energia   di Alessandro Giraudo* Uno degli effetti della guerra e delle sanzioni non troppo evidenti e di cui si parla poco è il grande passo all’indietro nel processo di decarbonizzazione dell’economia.
riscaldamento-bollette

Energia: con embargo gas Russia fino a 12 milioni di tonnellate in meno di Co2 in atmosfera

SIMA calcola i benefici per l’ambiente legati a possibile razionamento dell’energia. Abbattimento emissioni anche per polveri sottili. E se si riducono le temperature dei riscaldamenti di 1 grado nelle case private, -2 mln di tonnellate di Co2   Un eventuale
guerra ucraina pexels-sima-ghaffarzadeh

La guerra in Ucraina e la scommessa di Putin sulle materie prime

Putin vuole conquistare l’Ucraina – e ci riuscirà – perché ha bisogno delle materie prime e dei porti del paese governato da Zelens’kyj e perché non vuole restare indietro nella transizione energetica   Di Alessandro Giraudo *  Putin riuscirà a

Guerra, carbone e gas tra ricette e ricatti

Rinnovabili, certo. Ma senza dimenticare carbone e gas. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi non demorde. E in occasione della nuova informativa a deputati e senatori torna a connettere la guerra in Ucraina con gli interessi energetici di casa nostra.
centrale nucleare cruas_francia_foto ResoneTIC per Pixabay

La Francia conferma la scelta del nucleare

Macron cambia parere: adesso é favorevole al nucleare. La Francia si prepara ad affrontare la prossima crisi energetica Di Alessandro Giraudo* Il presidente francese Emmanuel Macron ha formulato giorni fa un’importante proposta per un programma nel settore della produzione di
roma_colosseo_foto martieda _pixabay

Oro, petrolio, e non solo. Le materie prime che muovono l’economia

I Romani sceglievano i paesi da conquistare – anche – in funzione delle materie prime. La globalizzazione nella circolazione di beni e merci parte da Roma. Una carrellata di quello che da Cesare, Augusto e tanti altri, era considerato indispensabile

Frattale, ricerca, ambiente e design: è la transizione ecologica della centrale Enel di Fusina

Nell’ambito della riconversione degli impianti a carbone, Enel ha indetto un concorso che ha vinto Frigerio Design Group   Entro il 2025 l’Enel intende riconvertire tutti gli impianti a carbone presenti sul territorio italiano in strutture ecosostenibili. In quest’ottica, ha

2021, ripartono consumi e inquinamento, ma stop emissioni ora per avere un futuro

Se non si blocca subito l’uso di gas, petrolio e carbone, sarà impossibile rispettare gli obiettivi 2050. Oggi però manca la tecnologia   Nel 2021 riparte il consumo energetico e tornano ad aumentare le emissioni di CO2 in atmosfera. Il

Chiude la centrale a carbone Federico II a Brindisi. Il commento di WWF e Greenpeace

Dal 1° gennaio 2021 la centrale ENEL a carbone di Brindisi chiuderà per passare progressivamente al gas. Ma Greenpeace e WWF non sono d’accordo Il 2020 dovrebbe chiudersi con una buona notizia, cioè la chiusura della centrale termoelettrica a carbone

Centrale Enel Cerano: chiuso il laboratorio chimico ambientale

Chiuso da 2 anni il Centro Ricerche. L’indotto lentamente smantellato ma c’è ancora speranza per la decarbonizzazione. La notizia della chiusura del Laboratorio Chimico Ambientale della centrale termoelettrica dell’ENEL a Cerano, in provincia di Brindisi, sta mettendo in allarme i

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy.