Input your search keywords and press Enter.

 Svizzera fotovoltaica

Con quasi 23.886 pannelli che si estendono su 43.000 m² (una superficie equivalente a quattro campi e mezzo da calcio) e una potenza capace di produrre elettricità per il fabbisogno annuale di 1.550 famiglie, la centrale fotovoltaica  a copertura di un edificio di Courgenay (Canton Giura) è la più grande del suo genere finora costruita in Svizzera. Oggi il taglio del nastro alla presenza dei vertici di GEFCO, leader mondiale della logistica industriale, Energie du Jura (centro di competenza in materia energetica nel Canton Giura) e di BKW, azienda specializzata nel settore dell’energia e delle infrastrutture. Entro il 2021 l’impianto coprirà da solo la metà degli obiettivi del Canton Giura in fatto di produzione di energia rinnovabile entro il 2021.

centrale-fotovoltaica-courgenay

I 23.886 pannelli fotovoltaici della centrale di Courgenay (Svizzera) si estendono su 43mila mq.

La centrale fotovoltaica in cifre – La costruzione della centrale fotovoltaica a copertura del sito di Courgenay è partita nel 2015 in seguito alla volontà di GEFCO Svizzera di modernizzare il proprio parco veicoli di 78mila m²; la sua costruzione è durata 10 mesi ed è costata 12 milioni di franchi svizzeri.  La centrale è composta da 23.886 pannelli fotovoltaici che si estendono su 43mila mq. Perc realizzarla ci sono volute 1.000 tonnellate di acciaio. Con i suoi 6,7 MWp di potenza installata è la centrale fotovoltaica su tetto più potente della Svizzera, capace di produrre annualmente 6,7 GWh di elettricità, pari al consumo annuale 1.550 famiglie.

Un progetto energetico di ampia portata – Parte dell’energia prodotta sarà direttamente utilizzata sul posto, precisamente per ricaricare le auto elettriche importate da GEFCO. Il surplus sarà immesso nella rete BKW e commercializzato tramite il prodotto “Energy Green” sviluppato da BKW.

La produzione dell’impianto solare dovrebbe essere quindi certificata per rispondere ai bisogni crescenti di elettricità da fonti rinnovabili. La centrale permetterà di coprire quasi la metà degli obiettivi del piano energetico del Canton Giura per quanto riguarda la produzione di energia entro il 2021: aspetto moltoi importante dato che, come spiega David Faehndrich, Direttore di Energie du Jura «Questa centrale è particolarmente rilevante poiché valorizza una zona industriale attiva da lungo tempo. Si tratta di un buon esempio per eventuali progetti futuri».  Si stima che l’elettricità prodotta permetterà un risparmio di 2.400 tonnellate di CO2 all’anno (sulla base del mix energetico imposto dall’Unione europea a partire dal 2020). Un ulteriore beneficio ambientale deriva dal fatto che i pannelli installati sono costruiti per permettere di raccogliere e riutilizzare l’acqua piovana.

Lo sviluppo sostenibile al cuore del progetto – La centrale permetterà alla filiale svizzera di GEFCO di ridurre considerevolmente la propria impronta ecologica. Ciò rientra in una politica di Responsabilità Sociale d’Impresa che si concretizza anche con la certificazione delle sedi di GEFCO Svizzera secondo la norma ISO 14001 e con l’installazione, insieme alla centrale solare, di bacini di infiltrazione delle acque piovane. Attraverso questo progetto, che si inserisce nella Strategia Energetica 2050 della Confederazione Svizzera, il gruppo GEFCO, BKW e EDJ si impegnano in maniera concreta a favore della transizione energetica e dello sviluppo sostenibile.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *