Sviluppo rurale, approvato il capitolo di spesa

Si tratta dello strumento attuativo della pianificazione strategica a sostegno dei sistemi agricoli, agroalimentari e forestali e delle aree rurali

 

È stata approvata dalla Giunta della Regione Puglia la variazione del Bilancio di Previsione 2024 e Pluriennale 2024-2027, utile alla creazione di un capitolo di spesa per assicurare il cofinanziamento regionale del CSR Puglia 2023/2027, il Complemento di Sviluppo rurale del Piano Strategico Nazionale della PAC, la Politica agricola comune.

La somma accantonata è pari a 15 milioni di euro, necessari per garantire i pagamenti per l’annualità 2024 in favore dei beneficiari degli avvisi pubblici attivati sugli interventi previsti dal CSR Puglia 2023/2027.

“Questo stanziamento di 15 milioni di euro – ricorda l’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia – servirà a garantire la provvista finanziaria da trasferire ad Agea, l’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura che è organismo pagatore delle domande di sostegno istruite dalla Sezione Attuazione dei Programmi Comunitari per l’Agricoltura della Regione Puglia. Questo atto è a tutela degli agricoltori e delle aziende beneficiarie degli interventi del Complemento di Sviluppo Rurale della Regione Puglia”.

Lo stanziamento di 15 milioni di euro rappresenta, nello specifico, la copertura finanziaria della quota regionale di cofinanziamento del CSR Puglia 2023/2027, in relazione alla stima dei pagamenti in favore dei beneficiari per l’anno 2024, quantificati secondo quanto disposto dall’articolo 21 del Regolamento di esecuzione (UE) 2022/128 della Commissione del 21 dicembre 2021.

Articoli correlati