Input your search keywords and press Enter.

Sviluppo e ambiente, patto in Puglia

Firmato oggi un importante accordo tra il Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza Energetica (meglio noto come, “La Nuova Energia”) e il Distretto Agroalimentare regionale, “DARe”. I due organismi per i prossimi tre anni, promuoveranno in sinergia un nuovo modello di sviluppo economico-occupazionale regionale con particolare attenzione al settore ambientale.

Tra gli obietrtivi dell'accordo, la promozione della cultura delle fonti rinnovabili, smart city, smart energy e smart community e dell’agricoltura di precisione

Tra gli obietrtivi dell’accordo, la promozione della cultura delle fonti rinnovabili, smart city, smart energy e smart community e dell’agricoltura di precisione

Gli ambiti della collaborazione (che potrà essere rinnovata) riguarderanno l’attività tecnica e scientifica; di consulenza e formazione; la partecipazione a bandi regionali/nazionali/internazionali; i servizi agli Studenti delle Università regionali (stage, tirocini, borse di studio); il sostegno al processo di internazionalizzazione per le imprese del settore agro energetico; il supporto alla creazione di cluster e aggregazioni di soggetti socio-economici e quello allo sviluppo e/o creazione di spin off; la promozione della cultura delle fonti rinnovabili, smart city, smart energy e smart community e dell’agricoltura di precisione; lo scambio di esperienze e professionalità ai fini della divulgazione scientifica e della formazione manageriale.

«Questo protocollo – commenta il presidente del Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza Energetica, “La Nuova Energia”, Giuseppe Bratta – è primo passo verso la strada della “co-innovazione” che il Distretto “La Nuova Energia” ha intrapreso con eccellenze Regionali per creare condivisione e massa critica tra due realtà che hanno obbiettivo comune lo sviluppo sostenibile del territorio per creare occupazione qualificata e benessere sostenibile»

Prosegue Professoressa Milena Grazia Rita Sinigaglia, presidente del Distretto Agroalimentare regionale, “DARe”: «Il protocollo di intesa con il distretto produttivo La Nuova Energia rappresenta un importante passo verso una sempre più ampia apertura e coinvolgimento di DARe in settori diversi dall’agroalimentare, quali quello della green economy».

I partner – La Nuova Energia è un Distretto Produttivo giuridicamente costituito e riconosciuto dalla Regione Puglia ai sensi della legge regionale n.23/2007. Esso raggruppa oltre 300 imprese e oltre 30 tra enti, Centri di ricerca, Università, Organizzazioni e Associazioni. L’intento del Distretto è principalmente la promozione di una nuova visione della green economy, rafforzando la consapevolezza dei cittadini, del mondo politico e di quello economico sulla necessità di produrre e utilizzare beni e servizi di qualità ecologica a ridotto impatto ambientale cercando di difendere e creare economia e lavoro sostenibile.

Il DARe è un Distretto Tecnologico, giuridicamente costituito in società consortile a responsabilità limitata, riconosciuto dalla Regione Puglia nel 2008. Esso raggruppa 102 imprese, centri di ricerca, associazioni di categoria, banche ed enti locali.

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *