Superbonus: chiarimenti dal Codacons

fotovoltaico_tetti_foto Solarimo da Pixabay
(foto Solarimo da Pixabay)

Agenzia delle Entrate, cessione del credito dal 15 ottobre. 110% possibile anche per le imprese se l’immobile è in locazione o comodato. Anche i familiari e i conviventi del possessore o detentore dell’immobile che sostengono la spesa per i lavori possono accedere al Superbonus

Sono centinaia le richieste dai cittadini per il servizio di assistenza messo in campo dal Codacons per tutti coloro che intendono effettuare lavori di riqualificazione energetica e adeguamento antisismico nella richiesta dell’Ecobonus 2020.
Il Decreto Rilancio (convertito il Legge 17 luglio 2020, n. 77), ha incrementato al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, a fronte di specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi di riduzione del rischio sismico, di installazione di impianti fotovoltaici nonché delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici (cd. Superbonus).

A chi spetta la detrazione

La cessione del credito sul superbonus al 110% potrà essere utilizzata dal prossimo 15 ottobre. La detrazione spetta ai soggetti che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento in base ad un titolo idoneo al momento di avvio dei lavori o al momento del sostenimento delle spese, se antecedente il predetto avvio: proprietario, nudo proprietario o titolare di altro diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie), detentore dell’immobile in base ad un contratto di locazione, anche finanziaria, o di comodato, regolarmente registrato, in possesso del consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario nonché dei familiari del possessore o detentore dell’immobile.

Dal Codacons un team di esperti

A oggi però, l’iter per accedere all’Ecobonus sembra non essere affatto semplice e, in assenza di un concreto aiuto ai potenziali fruitori, l’incentivo rischia di rimanere sulla carta. Proprio per assistere gli utenti nella richiesta dell’Ecobonus il Codacons mette in campo un team di tecnici ed esperti che, in convenzione con l’associazione, sono pronti ad offrire un servizio di consulenza personalizzato.
Il Codacons fornirà assistenza in tutte le fasi della procedura: presentazione del progetto, consulenza legali per la gestione del credito di imposta, analisi di fattibilità dei singoli progetti.
Alla pagina dedicata,  l’associazione ha pubblicato una guida utile con tutte le informazioni sull’Ecobonus e le istruzioni per avvalersi dell’aiuto degli esperti Codacons, e ha avviato un sportello telefonico di assistenza che risponde al numero 89349949.

LEGGI ANCHE: Ecobonus 110%, in Puglia sportello del Codacons

Articoli correlati