Input your search keywords and press Enter.

Sumatra: rivedere le licenze a tutela della biodiversità

Il WWF torna a lanciare l’allarme per le foreste di Sumatra, in Indonesia. Dopo che ben cinque delle sette specie di felini scoperte sull’isola sono state recentemente catturate dalla macchina fotografica in una delle foreste a rischio, l’associazione ambientalista esorta aziende e  autorità a prendere misure immediate per salvare quest’area. «Purtroppo gran parte della superficie forestale naturale di Sumatra – spiega Massimiliano Rocco, responsabile del Programma Specie e Foreste del WWF Italia – è già stata cancellata negli ultimi decenni e le foreste rimaste sono gravemente minacciate dall’avanzata, spesso illegale e inarrestabile dell’industria della cellulosa e della carta, così come dall’espansione dei fenomeni di deforestazione selvaggia per lo sviluppo di piantagioni di palma da olio. Prodotti sempre più richiesti dai nostri mercati che così alimentano irresponsabilmente la distruzione di questo patrimonio di biodiversità di inestimabile valore e unico al mondo». L’esperto tiene inoltre a precisare che la presenza dei felini dovrebbe portare ad una revisione nella concessione delle licenze, «secondo quelle stesse norme emanate dal ministero competente indonesiano, nelle quali difatti si afferma che quelle aree forestali, anche se date in concessione, nelle quali si registra la presenza di specie a rischio dovrebbero essere protette».

Print Friendly, PDF & Email