Input your search keywords and press Enter.

Streaming del workshop: GeoMed, geologia, ambienti e culture a confronto

MEDITERRE 2012

Streaming del workshop: GeoMed, geologia, ambienti e culture a confronto.

Si terrà Mercoledì 01 Febbraio, dalle ore 15.00/19.00  C/O la Sala Tirreno 

COORDINA:

Luisa Sabato, Dipartimento Scienze della Terra e geoambientali, Università degli Studi di Bari, Gruppo di lavoro Geositi SIGEA Sez. Puglia

SALUTI DELLE AUTORITÀ:

Nichi Vendola, Presidente Regione Puglia

Lorenzo Nicastro, Assessore Qualità dell’Ambiente, Regione Puglia

Angela Barbanente, Assessore Qualità del Territorio, Regione Puglia

Giuseppe Gisotti, Presidente SIGEA nazionale

Giuseppe Baldassarre, Direttore Dipartimento Scienze della Terra e Geoambientali, Università degli Studi di BariORE

15.39 – INTRODUZIONE DEL SEMINARIO (KEYNOTE)

Geoparchi e sviluppo sostenibile locale: una strategia comune a livello mediterraneo.

Nickolas Zouros, Coordinatore Europeo EGNORE

16.00 – RELAZIONI AD INVITO

Mettere in rete le eccellenze locali per costruire una strategia globale: il contributo dei Geoparchi.Luis Alcalà, Rappresentante del Forum Nazionale dei Geoparchi Spagnoli

Charalampos Fassoulas, Rappresentante del Forum Nazionale dei Geoparchi Greci

Maurizio Burlando, Rappresentante del Forum Nazionale dei Geoparchi ItalianiORE

17.00 – TAVOLA ROTONDA

Le esperienze per lo sviluppo del territorio attraverso la valorizzazione del patrimonio geologico.

COORDINA:

Ettore Ruggiero, Direttore Universus-CSEI

INTERVENGONO:

Salvatore Valletta, Presidente SIGEA Sezione Puglia

Marcello Tropeano, Dipartimento Scienze della Terra e Geoambientali, Università degli studi di Bari

Fabio Modesti, Direttore Parco Nazionale dell’Alta Murgia

Stefano Pecorella, Commissario straordinario Parco Nazionale del Gargano

Francesca Pace, Dirigente Servizio Assetto del territorio-Ufficio Parchi, Regione Puglia

Antonello Antonicelli, Dirigente Servizio Ecologia, Regione Puglia

Intervengono i responsabili dei Geoparchi Italiani riconosciuti dall’UNESCO.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *