Strade elettriche, partnership Svezia-Germania

La collaborazione tra i due stati in ambito mobilità e strade elettriche annunciata durante la visita in Svezia di Angela Merkel. Le innovazioni già testate da Scania  

Sulle strade di Svezia e Germania si parla un nuovo linguaggio, ed è quello dell’innovazione. Nasce infatti una partnership tra i due Paesi, annunciata in occasione della visita in Svezia della cancelliera Angela Merkel (nrlla foto, insieme al Primo ministro svedese Stefan Löfven). Tra le aree di interesse ci sono mobilità e strade elettriche, ambiti in cui si sta facendo sempre più accurata la collaborazione con industrie automobilistiche. E’ il caso della svedese Scania, le cui innovazioni sono già state testate.

strade elettriche
Un autocarro elettrico Scania percorre il tratto elettrificato dell’autostrada E16, in Svezia

 L’annuncio congiunto di “Innovazione e cooperazione per un futuro sostenibile” da parte del Primo ministro svedese Stefan Löfven e della cancelliera Angela Merkel mira a rafforzare la competitività dei due Paesi in ambito economico, tecnologico e in materia di sostenibilità e si concentra su quattro aree, tra cui la mobilità e le strade elettriche. Uno dei punti principali della cooperazione tra i due Paesi riguarderà lo sviluppo della tecnologia per la strada elettrificata, un percorso già intrapreso da Scania con Siemens, un’altra azienda molto sensibile ai temio della sostenibilità, al punto di aver realizzato una green card per la ricarica dei veicoli elettrici dei suoi dipendenti in Germania .

L’annuncio da parte dei due Governi ha l’obiettivo di rafforzare la cooperazione in materia di sviluppo e l’applicazione della tecnologia già esistente. Punta, al tempo stesso, ad accrescere la capacità delle due nazioni di offrire le migliori soluzioni dal punto di vista della sostenibilità, per rispondere alle esigenze del mondo, in rapida e continua evoluzione.

La prima strada elettrificata al mondo per il traffico di veicoli pesanti

E’ il trasporto sostenibile l’obiettivo primario da raggiungere, in linea con quanto richiesto dalla Commissione europea. Da precisare che l’impegno non riguarda solo il pubblico, ma anche il settore privato, come proprio nel caso di Scania e Siemens, che hanno messo insieme le rispettive  tecnologie per realizzare la prima strada elettrificata al mondo per il traffico di veicoli pesanti su strade pubbliche, aperta lo scorso 22 giugno a Gävle, in Svezia. Il tratto di strada elettrificato di due chilometri, sull’autostrada E16, è gestito dalla regione di Gävleborg, nei pressi di Sandviken e della città di Gävle, e rappresenta il risultato di collaborazioni tra diversi enti sia del settore pubblico che privato di Svezia e Germania.

Scania, azienda parte del gruppo tedesco Volkswagen Truck & Bus, rappresenta un esempio virtuoso a livello di sopstenibilità. Suo è il modello di camion con motore elettrico alimentato ad idrogeno.   Sulla scorta della consapevolezza che le strade elettrificate rappresentino un tassello importante di un futuro sistema di trasporto sostenibile, l’azienda è ora pronta a fare un ulteriore passo per passare dai test sul campo alla reale realizzazione commerciale attraverso la gestione degli autocarri ibridi sul tratto di autostrada elettrificata E16.

 

 

 

 

Articoli correlati