“Sounds of life, Life of sounds”, il Politecnico di Bari celebra la musica

È iniziata la settimana dedicata all’Anno Internazionale del Suono 2020/2021 e a tutte le sue molteplici sfumature

Dei cinque sensi, dopo la vista, il suono, che sia la nostra voce, la musica, i suoni della natura o quello indesiderato di un rumore ha una forte incidenza nella nostra vita, spesso positiva, talvolta fastidiosa, anche deleteria. Da tempo, il suono, è oggetto di studi specifici e di approfondimento in diversi settori in cui l’acustica (la scienza del suono), è declinata in termini fisici, ingegneristici, fisiologici, percettivi, neurologici, estetici e sociali.

La Commissione Internazionale per l’Acustica (ICA) nel 2020 ha voluto offrire un suo contributo a supporto dell’approvazione della Risoluzione dell’UNESCO su tema, “L’importanza del suono nel mondo di oggi: promuovere le migliori pratiche” e ha istituito l’Anno Internazionale del Suono 2020. L’iniziativa, a seguito dell’emergenza sanitaria Covid, è stata estesa anche al 2021 per consentire una adeguata riprogrammazione di tutte le attività con l’intento di evidenziare l’importanza del suono in tutti gli aspetti della vita.

Sul tema e sul piano scientifico, è impegnato da tempo il Politecnico di Bari con il Gruppo di Ricerca in Acustica del Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria Civile e dell’Architettura.

E il Poliba, nell’ambito dell’Anno Internazionale del Suono, condividendo l’invito della Commissione Internazionale per l’Acustica, propone al pubblico, soprattutto scolastico,  l’iniziativa, “Sounds of Life, Life of Sounds” (i suoni della vita, la vita dei suoni).

L’iniziativa mira a rendere evidente da un lato l’importanza che il suono riveste nella nostra vita (mettendo in gioco percezione, comunicazione verbale, musica, paesaggio sonoro e spazio fisico) e dall’altra la molteplicità delle applicazioni del suono (caratterizzazione degli spazi, realtà virtuale, sintesi sonora).

I webinar, indirizzati ad un pubblico non specialistico, attraverso il canale youtube poliba e la piattaforma Zoom (accessibile al link, valido per tutti gli eventi: tinyurl.com/soundsoflife-lifeofsounds) sono stati anche inseriti nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento offerti dal Politecnico di Bari.

Tutti gli eventi in programma dal 27 al 30 aprile, saranno strutturati prevedendo, ogni giorno, l’intervento di tre esperti che, con linguaggio semplice e divulgativo, svilupperanno un tema incentrato sul suono e le sue applicazioni. A conclusione di ognuno il pubblico potrà interagire e porre domande ai relatori. Inoltre, un giovane testimonial porterà il suo contributo sulle opportunità di lavoro e di crescita professionale nell’ambito delle discipline inerenti il suono e l’acustica. Al termine di ogni giornata, sarà assegnato un “compito a casa” per stimolare i partecipanti più giovani alla riflessione e all’approfondimento con i propri docenti mentre gli studenti delle scuole di musica, proporranno un breve “saluto musicale” incentrato sul tema della giornata.

Ecco invece il Programma completo e i relativi temi

Martedi 27 Aprile 2021, ore 10.00: Suoni, rumori e musica nella vita quotidiana

Moderatore: Francesco Martellotta, Politecnico di Bari

L’ascolto come prima forma di conoscenza del mondo”: Carlo Valerio Bellieni, Università di Siena

Suoni musicali (e non) nel cervello”: Elvira Brattico, Università degli Studi di Bari

Paesaggi sonori e comunità”: Francesco Giannico, Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori, Bari

Testimonial per le “Carriere in acustica e suono”: Antonella Castellana, Alstom

 

Mercoledi 28 Aprile 2021, ore 10.00:  Registrazione e visualizzazione dei fenomeni sonori

Moderatore: Francesco Scagliola, Conservatorio “N. Piccinni” di Bari

Onde e spettri: l’elaborazione dei segnali per descrivere i suoni”: Dino Guaragnella, Politecnico di Bari

Visualizzare la propagazione del suono con il calcolo numerico”: Giulia Fratoni, Università di Bologna

Aumentarne la forma, immergerne il contenuto. Tecniche estese di ripresa e amplificazione per la sala da concerto”: Giuseppe Silvi, Conservatorio “N. Piccinni” di Bari

Testimonial per le “Carriere in acustica e suono”: Daniele De Virgilio, Sound Designer freelance

 

Giovedi 29 Aprile 2021, ore 10.00:  Musica, acustica e spazi per la rappresentazione

Moderatore: Nicola Cufaro Petroni, Università degli Studi di Bari

Musica e spazi per la rappresentazione”: Francesco Scagliola, Conservatorio “N. Piccinni” di Bari

Acustica degli spazi per la rappresentazione”: Francesco Martellotta, Politecnico di Bari

Lo spazio architettonico come strumento musicale”: Lodovico Bordignon, Antonella Talamonti, Faber Teater, Chivasso

Testimonial per le “Carriere in acustica e suono”: Leonardo Lococciolo, Hackustica

 

Venerdi 30 Aprile 2021, ore 16.00:  Al centro del Suono – Concerto conclusivo

Organizzato in collaborazione con ARCoPu.

Articoli correlati