Sostenibilità, economia e futuro: il progetto di Bppb

“Investiamo su futuro”: al via con Banca Popolare di Puglia e Basilicata il nuovo percorso didattico dedicato alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica

 

È iniziato l’8 marzo il ciclo di appuntamenti dedicato all’educazione finanziaria per le scuole di Banca Popolare di Puglia e Basilicata in collaborazione con FEduF (ABI).

Società e Ambiente sono temi sempre più rilevanti e attuali che richiedono un impegno comune e condiviso, necessario per affrontare sfide impegnative per la tutela del nostro pianeta, una su tutte ad esempio i mutamenti climatici: lo scorso 31 ottobre l’Organizzazione Metereologica Mondiale ha dichiarato che gli ultimi sette anni sono stati i più caldi mai registrati e che l’accelerazione dell’innalzamento del livello del mare ha raggiunto nuovi picchi nel 2021.

«Cogliamo sempre con grande entusiasmo l’opportunità di realizzare, in collaborare con FEduF, eventi che offrano ai più giovani percorsi formativi su importanti tematiche di attualità, quali la sostenibilità ambientale, sociale ed economica – ha dichiarato Leonardo Patroni Griffi, Presidente di BPPB – Il nostro intento è proprio quello di fornire elementi di conoscenza e di approfondimento, adeguati a costruire processi educativi caratterizzati da maggiore consapevolezza e senso critico verso le sfide del futuro, che le nuove generazioni saranno chiamate ad affrontare».

Così, l’8 marzo, Banca Popolare di Puglia e Basilicata ha deciso così di dedicare il primo dei tre appuntamenti online di educazione finanziaria in collaborazione con FEduF ad alcuni dei temi principali dell’Agenda 2030 dell’ONU che punta decisamente verso l’economia circolare, caratterizzata da basse emissioni e fortemente adattabile a impatti climatici e agli altri cambiamenti globali.

«La società digitale del prossimo futuro sarà caratterizzata da una crescente attenzione su tre concetti: impatto, sostenibilità e consapevolezza – commenta Giovanna Boggio Robutti, DG di FEduF-Fondazione per l’Educazione Finanziaria – e grazie al supporto di Banca Popolare di Puglia e Basilicata riusciamo a mettere a disposizione dei docenti, delle ragazze, dei ragazzi e delle loro famiglie alcuni percorsi innovativi necessari per acquisire le competenze di cittadinanza economica sempre più fondamentali nell’attuale quotidianità di ognuno di noi».

Nasce quindi dalla necessità di fornire uno strumento accessibile e semplice per affrontare temi decisamente complessi e dalla collaborazione tra FEduF (ABI) e ASVIS la piattaforma didattica  “Investiamo sul futuro”, un percorso formativo di quattro moduli di educazione finanziaria per lo sviluppo sostenibile che, grazie all’impegno profuso dalle donne e dagli uomini di Banca Popolare di Puglia e Basilicata, è messo a disposizione delle scuole secondarie di scuole secondarie II grado sul territorio.

A livello nazionale, i dati sono ragguardevoli: da settembre dello scorso anno hanno già fruito della piattaforma 4.926 studenti, 159 docenti e 240 classi: dagli obiettivi dell’Agenda 2030 all’economia civile, dalla riduzione degli sprechi al risparmio, dall’economia circolare alla finanza etica, “Investiamo sul futuro” tocca tutti gli argomenti alla base dello sviluppo sostenibile, dei quali è fortemente necessario essere consapevoli anche alla luce delle profonde interazioni tra ambiente, società, economia e istituzioni che la crisi pandemica ha impietosamente rese evidenti e che impattano quotidianamente sulla vita di ognuno di noi.

Articoli correlati