Sostenibilità alimentare: prima filiera emiliana di grano tenero 100% sostenibile

campo_biodiversità
"La sostenibilità è un compromesso tra diverse istanze che cambiano nel tempo, e nel post Covid le istanze saranno diverse da quelle che potevamo avere in un momento di grande floridità economica"

Domani la tavola rotonda sulla pagina Facebook della nota azienda ferrarese Molini Pivetti che da 5 generazioni produce sfarinati

Che cos’è la “sostenibilità”? Il rapporto Brundtland del 1987 spiega che è “uno sviluppo che soddisfi i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.”.

Non a caso, è uno dei concetti cardine con cui Mario Draghi ha aperto il suo intervento al Meeting per l’amicizia fra i popoli di Rimini – “Privare un giovane del futuro è una delle forme più gravi di diseguaglianza” – e la famiglia Pivetti lo ha sposato in toto. La ripartenza delle attività e la sostenibilità delle politiche economiche saranno essenziali come risposta al cambiamento, così come lo sarà la protezione dell’ambiente tramite la riconversione delle industrie e degli stili di vita. Progetto ambizioso ma non impossibile, se adiuvato dall’educazione proprio dei giovani.

Anche per incrementare la consapevolezza nella fascia giovanile, Molini Pivetti si impegna a essere sempre più attivo in ambito digitale, per trasmettere il valore della sostenibilità attraverso i canali da loro abitualmente frequentati.

Per questa ragione ha organizzato la prima Tavola Rotonda on-line che venerdì 9 ottobre alle 10:00 si accenderà sul profilo aziendale Facebook.

Lisa Casali

A prendervi parte saranno, fra gli altri, la scrittrice, scienziata ambientale ed esperta di sostenibilità LISA CASALI; lo chef anti-spreco FRANCO ALIBERTI; lo chef e fondatore del brand Berberè pizzeria MATTEO ALOE e i professori GIOVANNI DINELLI, ricercatore di forme di agricoltura a basso impatto ambientale e CARLO ALBERTO PRATESI, ordinario di marketing, innovazione e sostenibilità.

Per il Molino di Renazzo (Fe) la cultura della sostenibilità è una scelta di valore che si è già concretizzata con l’avvio del progetto Campi Protetti Pivetti Sostenibile e ha portato alla creazione della prima filiera sostenibile 100% emiliana del grano tenero.

Ragguardevoli i dati rilevati: 4.249 le tonnellate di grano sostenibile, 1.533 quelle di grano sostenibile bio a fronte di 101 aziende agricole dell’Emilia-Romagna aderenti al protocollo di sostenibilità, di cui 18 gestite direttamente dall’azienda (dati certificati CSQA anno 2019). Da questo progetto è nata una novità assoluta nel settore:  le farine certificate sostenibili per la GDO, Milleusi Integrale, Tipo 2 e Tipo 0.

Il consumatore è sempre più consapevole che “siamo ciò che mangiamo”, ma è meno conscio dell’impatto che la produzione e il consumo di cibo hanno sulle risorse dell’intero Pianeta e non sempre è in grado di percepire il reale valore dei prodotti ottenuti da un’agricoltura sostenibile.

La sfida in palio è la salute della Terra, come da alcuni giorni ci ricorda il Climate Clock di New York secondo il quale abbiamo poco più di 7 anni per invertire la rotta e salvare il Pianeta.

La Tavola Rotonda sarà moderata da Gabriele Maggiali, Direttore commerciale di Molini Pivetti. Il pubblico è invitato a partecipare anche con interventi e domande live.

Evento facebook: https://www.facebook.com/events/1183057588733153

Articoli correlati