Input your search keywords and press Enter.

SOS Congo

Due milioni di km2 di cui 80 milioni di ettari di foreste, da cui dipendono 75 milioni di persone e che vede la presenza di una fauna vasta tra gorilla, bonobi, scimpanzè, elefanti africani, ippopotami e leopardi. É il bacino del Congo: grande quanto l’Europa, rappresenta il secondo polmone verde del mondo dopo l’Amazzonia. Alla tutela di questo luogo è rivolta la nuova campagna del WWF, Green Heart of Africa. Oggi il bacino è sottoposto ad un processo rapido di deforestazione, con 700mila ettari l’anno eliminati tra tagli illegali, costruzione di infrastrutture e attività minerarie, mentre la caccia alle specie selvatiche per uso alimentare e il bracconaggio per il commercio illegale dell’avorio stanno decimando le specie. Da oggi e per tutto il 2012 si possono sostenere i progetti WWF nel bacino del Congo su www.wwf.it/greenafrica. La campagna è stata lanciata in occasione della prima presenza in Italia di Yolanda Kakabadse, presidente del WWF internazionale, già ministro dell’Ambiente dell’Ecuador.

Print Friendly, PDF & Email