Snow Leopard Trust, parte la campagna di informazione per salvare il leopardo delle nevi

Un esemplare di leopardo delle nevi

Il 1° marzo 2015 parte la campagna d’informazione #savesnowleo, contro l’estinzione del leopardo delle nevi. Sono meno di 6mila allo stato libero sugli altipiani dell’Asia centrale e 6cento ospitati negli zoo del mondo, dei quali otto nei parchi zoologici d’Italia. Testimonial dell’iniziativa Nudan e Samira, la coppia di leopardi delle nevi che dal 2014 sono ospiti del Parco Natura Viva di Bussolengo (VR).

«Quando nel 2013 dodici Paesi asiatici (Afghanistan, Bhutan, China, India, Kazakhstan, Kyrgyz Republic, Mongolia, Nepal, Pakistan, Russia, Tajikistan e Uzbekistan) stipularono l’accordo per salvare dall’estinzione il leopardo delle nevi – ha commentato Cesare Avesani Zaborra, direttore scientifico del Parco Natura Viva e presidente dell’ Unione Italiana Zoo e Acquari -, decisero anche di istituire il 2015 come anno internazionale per la tutela della specie. E quello di Expo – continua – è decisamente l’anno più adatto per discutere di come si possano conciliare le attività produttive del mercato globale con la salvaguardia delle specie e degli ecosistemi».

Anche nel caso del felide, infatti, la causa principale del declino ruota attorno al conflitto uomo-animale: sugli altipiani dell’Asia centrale, fra i 3mila e i 6mila metri di altitudine, l’habitat naturale del leopardo delle nevi è intaccato in maniera preoccupante dall’aumento di allevamenti di capre cashmere. Negli ultimi anni la richiesta della lana pregiata è aumentata in modo esponenziale soprattutto da Cina e America, con un duplice effetto: espone gli allevamenti alle facili predazioni dei felini – scatenando la reazione degli allevatori – e altera il territorio naturale.

«Tutti i progetti di conservazione delle specie a rischio nel mondo, ci stanno insegnando che per ridurre la perdita degli ecosistemi è necessario bilanciare l’utilizzo delle risorse naturali con la necessità di garantire alle comunità locali un reddito di sopravvivenza – prosegue Avesani Zaborra. Il Parco Natura Viva, quindi, condurrà la campagna #savesnowleo per tutto il 2015, sostenendo economicamente lo Snow Leopard Trust, il più importante programma di conservazione al mondo, informando il pubblico e raccogliendo fondi per i progetti di aiuto alle comunità locali».

Articoli correlati