SMILEARTH: nuovo protocollo di sostenibilità

Cloros ha presentato il protocollo di sostenibilità SMILEARTH. Esso nasce con l’obiettivo di favorire l’efficienza e l’innovazione nelle aziende, soprattutto le piccole e medie imprese (PMI).

SMILEARTH si basa su indicatori riconosciuti dalla comunità scientifica internazionale come ad esempio gli indicatori GRI (Global Reporting Initiative). Tali indicatori descrivono in modo completo, ma semplice, le tre aree della sostenibilità: ambientale (consumi energetici, emissioni di CO2, gestione della risorsa idrica, gestione dei rifiuti), sociale (pratiche lavorative e gestione della diversità, diritti umani, società), economica (Green Economy, Social Economy).

L’azienda che adotta il protocollo deve stilare un disciplinare, per il miglioramento in chiave sostenibile delle performance produttive. Con frequenza annuale, si valuta l’adeguatezza del set di indicatori applicato, modificandolo ed integrandolo qualora cambino le proprie condizioni (es. ripartizione fatturato o acquisti, nuovi business, ecc.).

Cloros sosterrà azioni di marketing che garantiscano la visibilità del marchio e dei traguardi raggiunti. L’applicazione del protocollo è certificata da un ente terzo, DNV GL. Ha dichiarato Stefano Santamato di DNV GL: «Nel panorama delle certificazioni di Sostenibilità, SMILEHEART rappresenta un approccio olistico alla sostenibilità e, con la ulteriore verifica da parte di un ente terzo, acquisisce autorevolezza a favore del mercato».

Articoli correlati