Input your search keywords and press Enter.

Signori, a voi Bandanax!

Di Bandanax si sa ben poco, tranne che, come scrive sul suo profilo Facebook, «mi piace disegnare,camminare,scolpire,viaggiare e scrivere. » Sempre Bandanax ci racconta con fare misterioso di aver subito una lunga esperienza di mobbing; poi, con un tono che ricorda Umberto Saba aggiunge: «attraversai Eritrea, Libano, Israele, Yugoslavia, India, Kurdistan,Sudamerica, Africa».  Nient’altro.

Un personaggio dalle molteplici esperienze e dalla matita corrosiva, questo Bandanax, con cui noi di  Ambient&Ambienti ci siamo  messi in contatto cercando, ma invano, di sapere qualcosa di più su di lui.

 

Se vogliamo dirla tutta, questo ultimo elemento  a noi  poco importa. Importa invece aver ricevuto l’attenzione di un vignettista (ma la parola non sembri riduttiva)  di razza, che ha girato il mondo e che ci ha voluto manifestare la sua amicizia mandandoci un bel po’ di vignette che definire satiriche è un gentile eufemismo. Aspre, politicamente scorrette, mettono il dito nella piaga di un ambiente offeso e violentato dalla mano dell’uomo e dall’interesse dei politici. Bandanax ne ha per tutti, come si può vedere dalla fotogallery, e non risparmia nessuna situazione: il terremoto dell’Aquila, le case del premier ad Antigua, l’emergenza rifiuti, l’eolico ,l’acqua e tanto altro ancora.

Ha pensato anche alla Puglia e proprio per Ambient&Ambienti ha realizzato alcune vignette. E noi siamo contenti e ringraziamo, perché la denuncia, così come la riflessione su situazioni a rischio che richiedono la nostra presa di coscienza, colpiscono nel segno, eccome.

Grazie Bandanax, speriamo di ospitarti altre volte. Siamo sicuri che i lettori gradiranno.

VIGNETTE

[nggallery id=3]

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *