Siccità, il Mite in prima linea

La Convenzione delle Nazioni Unite ha lanciato una campagna di sensibilizzazione il giorno della Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione

 

La “Giornata mondiale delle Nazioni Unite per la lotta alla desertificazione e alla siccità” viene celebrata, ogni anno il 17 giugno, da tutti i Paesi aderenti alla Convenzione delle Nazioni Unite per la lotta alla desertificazione (UNCCD – United Nations Convention to Combat Desertification), nel giorno in cui è stata firmata la Convenzione.

siccità
Siccità, ondate di calore, innalzamento del livello del mare, diminuzione delle scorte alimentari, minacce al settore turistico, sono le conseguenze di una politica che non pensa a ridurre le emissioni di anidride carbonica in atmosfera

Il tema di quest’anno è “Rising up from drought together” (“Resistere insieme alla siccità”). L’ultimo rapporto “Drought in Number”s dell’UNCCD, pubblicato l’11 maggio scorso, in occasione della 15° sessione della Conferenza delle Parti della Convenzione delle Nazioni Unite per la lotta alla desertificazione (UNCCD COP15), invita a un impegno globale pieno, che abbia una priorità assoluta per la preparazione di azioni per contrastare la siccità in tutte le regioni del mondo.

Secondo il rapporto, la siccità sta aumentando, a livello globale, dal 2000 e colpisce circa 55 milioni di persone ogni anno. Entro il 2050, le zone aride potrebbero coprire tra il 50 e il 60% di tutta la terra, con circa tre quarti della popolazione mondiale che vive in queste aree in condizioni di grave scarsità d’acqua.

In vista della Giornata della desertificazione e della siccità del 2022, l’UNCCD ha lanciato “Droughtland”, una campagna di sensibilizzazione pubblica con una nazione immaginaria colpita dalla siccità, per mostrare soluzioni e mobilitare un’azione globale per aumentare la resilienza alla siccità.

La siccità è uno dei disastri naturali più distruttivi, poiché causa impatti severi quali perdite di raccolti su vasta scala, incendi e stress idrico. Esacerbata dal degrado del suolo e dai cambiamenti climatici, la siccità sta aumentando con ritmi crescenti.

Anche l’Italia è colpita da questo fenomeno. Le azioni contro la siccità sono però possibili e praticabili e possono essere intraprese a tutti i livelli, dai cittadini, dalle imprese, dai governi e dai partner delle Nazioni Unite: tutti possono dare una mano.

I governi, assieme ai cittadini, possono promuovere e attuare programmi di rigenerazione dei suoli, incentivare la coltivazione di colture resistenti alla siccità, irrigare in modo efficiente, favorire il riciclo e riutilizzo dell’acqua.

Tutti i cittadini possono cambiare le abitudini, condividendo le azioni virtuose. Visitare il sito https://droughtland.com/ per saperne di più. L’evento globale della Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione e alla siccità quest’anno si svolgerà a Madrid in Spagna.

Le informazioni in merito alla celebrazione della giornata e i materiali della campagna sono scaricabili al link: https://www.unccd.int/events/desertification-drought-day.

Articoli correlati