Sequestrati 100 kg di farmaci illegali

Scoperti all’aeroporto di Bologna dagli operatori dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e dalla Guardia di Finanza

Durante alcuni normali controlli, sul volo in arrivo dal Ghana – via Amsterdam – è stata fermata una passeggera che all’interno di 4 valigie trasportava ben 100 kg tra medicinali, prodotti farmaceutici e cosmetici, sprovvisti di idonea certificazione medico sanitaria.

Tutti i prodotti esaminati dall’Ufficio di Sanità Aerea Marittima e di Frontiera della Ministero della Salute sono stati classificati come prodotti aventi le caratteristiche di sostanze farmacologicamente attive ad azione antibiotica, anti infiammatoria, cortisonica, lassativa, per la disfunzione erettile, integratori, creme cosmetiche e coloranti per capelli. Visto l’eccessivo quantitativo e il divieto di introdurre farmaci sul territorio nazionale senza le prescritte autorizzazioni dell’AIFA, tutti i farmaci sono stati sequestrati mentre la donna è stata denunciata alla locale Procura della Repubblica.

Qualche giorno fa, un viaggiatore proveniente da Addis Abeba è stato fermato all’aeroporto di Bari con un ingente quantitativo di farmaci e cosmetici pericolosi e illegali. Anche in questo caso, la scoperta è stata fatta dalla Dogana e dalla Guardia di Finanza. Anche per lui è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Che ci sia qualche correlazione? Difficile per noi dirlo, spetterà agli inquirenti capire se si tratta di casi isolati o se ci sia dietro un’organizzazione criminale.

Articoli correlati