Input your search keywords and press Enter.

Scuole verdi per la Palestina

Si chiama Green schools il progetto dell’architetto italiano Mario Cucinella (per conoscerlo meglio leggere l’intervista di Ambiente&Ambienti) che verrà presentato a Durban, dove è in corso la conferenza Onu sul clima. Realizzato per conto di Unrwa (United Nations Relief and Work Agency) e con il sostegno dell’Islamic Development Bank, il progetto propone un modello di scuola destinata ai giovani residenti nei campi profughi palestinesi. «Con la sua importante presenza in tutto il Medioriente, Unrwa è il partner ideale per questo progetto – spiega Cucinella -. In particolare, se si considera l’obiettivo del miglioramento delle condizioni di vita per i rifugiati palestinesi attraverso un migliore accesso alle risorse idriche e all’energia e con un ridotto impatto rispetto alla situazione ambientale a Gaza, così degradata a seguito di decenni di conflitti e blocchi». Si prevede di realizzare un edificio autonomo a livello energetico e idrico, grazie a risorse rinnovabili disponibili in loco – soprattutto energia solare e geotermica – e alla raccolta delle acque piovane.

Print Friendly, PDF & Email