Scoperti cuccioli maltesi e farmaci Covid vietati provenienti dall’Est Europa

Sono i flaconi di EVOMEC PLUS 500 ml, farmaco veterinario utilizzato per la cura "faidate" di Covid, senza alcuna base scientifica

La Guardia di Finanza di Rovigo ha fermato per un normale controllo un furgone che all’apparenza sembrava vuoto. Il farmaco veterinario scoperto viene utilizzato senza valenza scientifica per curare il Covid “in proprio”

Durante un normale controllo lungo la SS 309 “Romea”, la Guardia di Finanza di Rovigo ha scoperto, nascosti in un furgone, cuccioli di razza maltese e farmaci vietati in Italia, di provenienza Est Europa.

I due cuccioli di maltese nascosti nel furgone

Il furgone, guidato da un cittadino rumeno, che apparentemente viaggiava scarico, dopo un più approfondito controllo è risultato trasportare 2 cuccioli di razza maltese, ristretti in un trasportino nascosto sotto alcuni oggetti, che erano privi di microchip, della documentazione prevista dalla legge, come il passaporto o altro documento di riconoscimento, e non sono stati sottoposti alla vaccinazione antirabbica.

Dagli ulteriori controlli, i Finanzieri della Tenenza di Loreo hanno scoperto che sotto il sedile posteriore erano nascosti 5 flaconi da 500 ml di un farmaco, l’“EVOMEC PLUS 500 ml”, di produzione rumena, il cui principio attivo è l’“Ivermectina”. Si tratta di un farmaco vermicida usato in veterinaria, comunemente destinato alla cura delle parassitosi. Sembra che questo farmaco sia utilizzato in maniera impropria per cure “casalinghe faidate” di Covid, senza alcuna valenza scientifica certificata. Il conducente tentava di importare in Italia il farmaco senza la prescritta autorizzazione delle autorità sanitarie nazionali. L’assenza di documenti e spiegazioni credibili hanno confermato ai finanzieri l’attività illecita.

Dopo gli inevitabili sequestri dei cani e delle medicine, il conducente del furgone dovrà pagare una sanzione di 14 mila euro per i due cagnolini, affidati nel frattempo ad un canile, mentre è stato denunciato per importazione illegale di farmaci.

Articoli correlati