Scoperte 200 carcasse di auto in un terreno agricolo

Si trova nella periferia di Gubbio. La Guardia di Finanza ha sequestrato l’area e segnalato il legale rappresentante della società che ha in uso il terreno

Sequestrata dai finanzieri del Comando Provinciale di Perugia e della Sezione Aerea di Pratica di Mare (Roma), di un’area di oltre 2.600 m2, situata in una zona periferica del comune di Gubbio, su disposizione del Gip di Perugia, classificata come “agricola”, su sulla quale c’erano numerosi autoveicoli dismessi.

Sull’area, di una società  operante  nel  settore  del  commercio  di  autoveicoli,  i finanzieri hanno accertato la presenza di oltre 200 autovetture da rottamare non bonificate, parti meccaniche e di carrozzeria, filtri per olio e batterie esauste. La maggior parte dei materiali – classificabili come “rifiuti pericolosi” – era posta direttamente sul suolo non impermeabilizzato, con il conseguente rischio di contaminazione del sottosuolo e delle falde acquifere.

Il legale rappresentante della società è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Perugia per avere esercitato abusivamente le attività di gestione dei rifiuti e di autodemolizione.

Articoli correlati