Input your search keywords and press Enter.

Salento, un tuffo nel passato

Il Salento, da Otranto a Leuca è raccontato attraverso l’arte del teatro che rievoca storie, memorie, tradizioni, luoghi e personaggi che hanno caratterizzato il territorio. S’intitola “Trip porta d’Oriente” l’originale performance della compagnia teatrale Factory che andrà in scena con ingresso gratuito fino al 22 luglio con l’appuntamento finale il 2 settembre.

locandina della rassegna "Trip Porta d'Oriente"

La locandina della rassegna “Trip Porta d’Oriente”

Si tratta di venti micro storie raccontate da due attori-officianti che restituiranno sapori, colori che ne rappresentano la memoria e l’identità più viva e palpitante. L’evento farà rivivere la processione delle due Madonne di Palmariggi, le Taule de San Giuseppe di Giurdignano o le fiere degli zingari sparse un po’ in tutto il Salento, piatti tipici e poveri dei nonni contadini, luoghi e misteri, come la leggenda della Chiesa dei Diavoli di Tricase, la Grotta dei Cervi, il giardino megalitico di Giurdignano, la Madonna dell’Attarico di Andrano o il Mosaico della Cattedrale di Otranto, artisti e letterati illustri, fra i quali Girolamo Comi, Girolamo Melcarne detto “Il Montesardo” dal suo paese di nascita, Carmelo Bene,  i pittori Giuseppe Casciaro e Piero Panesi, personaggi leggendari, fra i quali Papa Galeazzo, i settari Filadelfi di Andrano, le lotte delle tabacchine, i contrabbandieri delle vie del sale di Corsano. Il “menu” è variegato ed invita ad un vero e proprio viaggio nel Salento. Questo vero e proprio trip, dopo le performances di Ortelle e Tricase, farà tappa a Montesardo (18 luglio), Salve (19), Giurdignano (20), Andrano (21), Cursano (22 luglio), per concludersi il 2 settembre a Tiggiano.

Questo ciclo di racconti è il frutto di un lavoro di squadra di mesi, durante i quali sono state condotti incontri, ricerche, scambi con associazioni ed abitanti dei comuni del SAC “Porta d’Oriente”. Il format, nato a Lecce nel 2013, si arricchisce così della vita e delle storie del Basso Salento e continua la sua opera di divulgazione e riappropriazione di una memoria geografica ed umana che va ben oltre la performance. Il progetto è stato realizzato con il sostegno di Parco Naturale Regionale Costa d’Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco Tricase nell’ambito del SAC “Porta D’Oriente” – P.O. FESR 2007-2013 ASSE IV.

E’ obbligatoria la prenotazione all’e-mail trip_portadoriente@libero.it.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *