Input your search keywords and press Enter.

Sai cosa ti spalmi?

I nostri cosmetici sono troppo ricchi di piombo, arsenico e cadmio. A renderlo noto è l’ultimo studio condotto dall’istituto canadese Environmental Defence, assieme alla campagna Safe Cosmetics. Dai dati emerge che gran parte dei prodotti di uso comune adoperati nella cosmesi contengono tracce elevate di metalli pesanti tossici. Lo studio ha testato 49 prodotti – appartenenti anche a marchi noti come Laura Mercier, MAC, L’Oreal, Mary Kay e Sephora – rilevando che tutti contenevano nichel, mentre nel 96% dei casi è stata trovata la presenza di piombo e nel 90% di berillio. In media i prodotti esaminati riportano almeno quattro degli otto metalli più pericolosi, ovvero mercurio, arsenico, berillio, cadmio, nichel, piombo, selenio e tallio. Lo studio ha inoltre messo in luce che, in nessun caso, era segnalata la presenza di queste sostanze in etichetta. Per tutta risposta le case produttrici hanno obiettato che i metalli pesanti presenti nei prodotti testati rappresentano “sostanze contaminanti involontarie”, da non segnalarsi dunque in via obbligatoria sulle etichette.

Print Friendly, PDF & Email