Rutigliano: un gran riciclone di plastica e legno

Rutigliano comune virtuoso nel barese

Il Comune pugliese di Rutigliano conquista anche quest’anno il primo posto nella classifica Comuni Ricicloni redatta da Legambiente e Ministero dell’Ambiente in base alla percentuale di raccolta differenziata e all’indice di buona gestione del ciclo dei rifiuti. Il Comune di Rutigliano ha raggiunto nel 2014 una percentuale media di raccolta differenziata dei rifiuti del 77%, con un indice di buona gestione dei rifiuti del 65%. Il premio è stato consegnato martedì 7 luglio a Roma dal presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza e dal presidente della Commissione Ambiente e Territorio della Camera dei Deputati, on. Ermete Realacci, al vice sindaco del Comune di Rutigliano e assessore all’ambiente Giuseppe Valenzano che ha ritirato il premio molto emozionato.

Premi a mani basse – Un vero successo per il piccolo comune barese che conta poco più di 18 mila abitanti. Ma non è finita qui. A Roma Rutigliano ha primeggiato ottenendo altri due riconoscimenti: :

– il premio Corepla per la raccolta differenziata della plastica. Motivazione: “Nella Regione Puglia, che da qualche anno ha iniziato un progressivo incremento della raccolta differenziata, viene premiato il Comune di Rutigliano. I risultati positivi di raccolta sono stati ottenuti grazie all’impegno del Comune e dei Cittadini, ma anche dalle modalità di verifica applicate dall’azienda di raccolta finalizzate ad un controllo sulla qualità del materiale conferito. La qualità della raccolta multimateriale leggera, verificata da Corepla presso l’impianto di selezione, ha fatto registrare valori contenuti di frazione estranea. Il valore di raccolta procapite si è attestato a circa 21 kg per abitante, nettamente superiore al procapite regionale di 10 kg.”

– il premio Rilegno, Consorzio nazionale per la raccolta e il riciclo degli imballaggi in legno. Motivazione: “Rutigliano, differenzia bene i rifiuti: grazie al lavoro del gestore Vito Gassi, convenzionato con Rilegno, anche il legno ha raggiunto buone quote di avvio a riciclo; proprio il lavoro svolto ha permesso al Comune di entrare a far parte del novero dei Ricicloni. La crescita delle attività di buona gestione dei rifiuti è evidente anche nella raccolta differenziata dei rifiuti di legno, che vengono consegnati al centro di raccolta comunale. Un buon lavoro, destinato a continuare.”

«Questi riconoscimenti non fanno altro che onorarci – ha affermato l’assessore Giuseppe Valenzano – e sono dedicati soprattutto ai cittadini rutiglianesi, che con sacrificio ed impegno quotidiani dimostrano l’alto senso civico nei confronti della tematica ambientale. É grazie alla loro attenzione e alla loro sensibilità che, di concerto con l’amministrazione comunale e con la ditta che si occupa della raccolta e della gestione dei rifiuti, si possono raggiungere livelli altissimi come questi, sorpassando anche comuni più virtuosi come possono essere quelli settentrionali. Sono premi che ci riempiono di orgoglio e che ci incentivano a continuare a lavorare in questa direzione».

L’assessore Valenzano approfondisce il discorso di un suo progetto in cantiere già dallo scorso anno alla sua prima partecipazione a Roma, riguardante la raccolta della frazione organica: «Il conferimento dell’umido al centro di compostaggio Tersan Puglia permette di utilizzare il compost prodotto in agricoltura sotto forma di concimazione naturale e anche meno costosa. Quindi l’umido che il cittadino produce viene rimesso in circolo; il cittadino stesso ne diventa beneficiario».

Articoli correlati