Input your search keywords and press Enter.

Risultati della sperimentazione Emersanmare, Amati: “Stiamo correggendo i difetti di gioventù”

Un tavolo tecnico presieduto dall’assessore pugliese alla Protezione civile Fabiano Amati (foto) con rappresentanti dell’assessorato regionale alla Sanità, della Lega Navale Italiana e del Politecnico di Bari, ha oggi preso in esame i risultati della sperimentazione Emersanmare, il sistema regionale di emergenza e soccorso sanitario in mare, nato in collaborazione con l’assessorato regionale alla Sanità. Il progetto ha impegnato circa 60 volontari, formati sul soccorso sanitario in mare e operanti in postazioni attive dalle ore 9.00 alle ore 19.00 in dieci comuni pugliesi.

«Nel corso della riunione – riferisce Amati – è emerso che stiamo inevitabilmente scontando problemi di organizzazione iniziale, ma trattandosi di un’iniziativa innovativa e non essendoci mai cimentati prima in un’esperienza simile, stiamo imparando insieme e giorno per giorno. Dopo aver fatto una prima ricognizione delle criticità emerse, dunque, abbiamo deciso di fare un briefing per poi, entro la metà del mese di gennaio, riunire nuovamente tutti i soggetti interessati e programmare così la fase di sperimentazione per il 2013».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *