Input your search keywords and press Enter.

Riso avanzato: come utilizzarlo per evitare gli sprechi alimentari a tavola

riso avanzato

Quando preparate un risotto, un riso con verdure o una fresca insalata, vi capita che ne avanza sempre un po’? E allora cosa fare con questo ingrediente così versatile e buono?

Semplice: tante, tantissime bontà perché il riso avanzato può ispirare moltissime ricette gustose da riproporre in famiglia e che saranno sicuramente apprezzate da tutti, grandi e piccini. Preparare piatti gustosi con riso avanzato è un’ottima idea per evitare gli sprechi alimentari in maniera gustosa e creativa.

Per avere qualche idea, Galbani ci propone una serie di ricette di risotti da cui attingere spunti per portare in tavola piatti sempre diversi e gustosissimi.

Noi intanto vi suggeriamo qualche idea a cui voi potrete aggiungere il vostro tocco di creatività per regalarvi piatti sempre nuovi con un ingrediente sano che piace a tutti.

Gustoso sformato di verdure

Per riutilizzare del riso avanzato dovete aver cura solo di una cosa: che sia molto al dente. E allora, se avete preparato per un pranzo veloce in famiglia un piatto di riso al pomodoro con basilico e vi è avanzato del riso scondito, mettetelo in un contenitore a chiusura ermetica, aggiungetevi un filo d’olio, lasciatelo anche un paio di giorni in frigorifero e riprendetelo un bel pomeriggio in cui avete il tempo di preparare un goloso sformato che porterete in tavola per cena:

  • in una terrina, mescolate 200 g di riso con 120 g di ricotta, 2 uova, 1 cucchiaio di formaggio grattugiato, sale e una spolverizzata di pepe nero macinato al momento
  • in una padella, stufate 1 scalogno con 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva e ½ bicchiere d’acqua, unite 400 g di bietole, aggiustate di sale e cuocete per qualche minuto
  • unite 100 g di funghi cardoncelli precedentemente cotti in padella con olio, sale, pepe e 1 spicchio d’aglio e unite tutti gli ingredienti in una terrina, mescolate e componete la farcia della torta.
  • con un foglio di pasta brisée, rivestite uno stampo e versatevi il composto di riso. Chiudete i bordi della torta e cuocetela nella parte bassa del forno a 180° per 35 minuti.

LEGGI ANCHE: Quinoa rossa proposta dallo chef Sebastiano Lombardi

Frittata di riso, patate e zucchine

La delicatezza di questo piatto si sposa bene con l’idea di un pranzo leggero in ufficio o un aperitivo con gli amici in cui servire piccoli finger food da mangiare con gusto. Se vi è avanzato del riso in bianco bollito, è ora di preparare una buonissima frittata. Per prima cosa:

  • fate bollire 300 g di patate
  • tagliatele a dadini piccoli
  • scottatele in acqua bollente salata per 3 minuti
  • scolatele e conditele con olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e un trito di prezzemolo.
  • tagliate 3 zucchine a dadini e ripassatele in padella con un filo d’olio e ½ bicchiere d’acqua per pochi minuti.
  • unitele alle patate e mescolate delicatamente con 300 g di riso avanzato.
  • in una terrina a parte, sbattete 4 uova con 50 ml di latte, aggiustate di sale e pepe e versatele sul composto di riso, patate e zucchine
  • fate scaldare l’olio in una capiente padella antiaderente, versatevi il composto e lasciate cuocere da entrambi i lati fino a che si forma una golosa crosticina croccante. La vostra frittata è pronta.

Polpette di riso

Adorate da adulti e bambini, le polpette si possono preparare anche con il riso e il risotto allo zafferano è l’ideale per prepararne di buonissime:

  • cucinate un ragù con 200 g di polpa di manzo, olio extravergine d’oliva e un trito di cipolla
  • sfumate con 1 bicchiere di vino e aggiungete 300 g di salsa di pomodoro e 1 cucchiaino di concentrato
  • unite 50 g di pisellini e fate cuocere per 1 ora circa
  • una volta che il ragù è pronto, prendete un mucchio di risotto alla zafferano nelle vostre mani, pressatelo e mettete al centro un po’ di ragù, qualche filetto di carne, un cubetto di scamorza e ricoprite con altro riso formando le crocchette
  • passate nell’uovo sbattuto, poi nel pangrattato e friggetele in abbondante olio di semi
  • scolatele con un ragno da cucina e fatele asciugare su carta assorbente per pochi secondi, quindi mangiatele caldissime
  • potete farcire le polpette di riso anche con verdura, prosciutto, mozzarella e tutto quello che la fantasia vi suggerisce

Il riso al salto

Buonissima è anche la ricetta del riso al salto, un grande classico che si preparare quando avanza il risotto allo zafferano facile e veloce. Lo potrete realizzare per una gustosa cena, seguito semplicemente da una fresca insalata di stagione con crostini di pane ai cereali:

  • Vi basterà formare un disco con il riso allo zafferano su un piatto rivestito di carta da forno
  • in una capiente padella antiaderente, fate sciogliere 30 g di burro chiarificato e capovolgete il piatto in padella, eliminate la carta da forno e ricompattate il riso con il dorso di un cucchiaio qualora si fosse rotto in qualche punto
  • aiutandovi con una larga paletta da cucina o con un coperchio, girate il disco di riso e cuocetelo da entrambi i lati fino a farli diventare dorati e croccanti
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *