Home Ambienti Riqualificazione urbana: Workshop in Puglia

Riqualificazione urbana: Workshop in Puglia

507
0
SHARE
Piazza Mercantile a Bari, oggetto di studio del Workshop in programma a Bari e Taranto dal 2 al 7 ottobre (foto Stefano26)

La Taranto del centro storico e due piazze simbolo di Bari al centro al centro dell’iniziativa dal 2 al 7 ottobre. Obiettivo: un vademecum di riqualificazione urbana per la pubblica amministrazione

 Puglia chiama Lisbona, Lisbona risponde. Si può sintetizzare così il senso del Workshop multidisciplinare internazionale “PHI 2017 – ‘PROGRESS: Theories and Practices”, che si propone di sviluppare nella nostra Regione nuove idee per la riqualificazione urbana da trasformare in progetti di impresa creativa. Il tutto per trasformare luoghi urbani degradati, o abbandonati, o molto più semplicemente sottoutilizzati, in spazi sociali e culturali finalizzati a nuove attività di impresa, attività creative, forme di associazionismo giovanile, coinvolgimento sociale.

Dopo Lisbona, Bari e Taranto

workshop riqualificazione urbanaL’iniziativa, alla sua terza edizione,  vede la collaborazione dell’Università di Lisbona e della Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari, con il coinvolgimento di istituzioni, Enti e mondo accademico; vi partecipano studenti degli istituti superiori (4°-5° anno), gli studenti universitari, i neolaureati, i professionisti e le associazioni.

Il workshop si svolgerà a partire da oggi 2 ottobre, con la cerimonia di apertura a Taranto (Auditorium di San Francesco – sede di Taranto dell’Università di Bari, ore 10:00) e si concluderà il 7 ottobre a Bari (la Sala Murat – piazza del Ferrarese, ore 16:30), con la cerimonia di premiazione dei progetti. Durante la settimana si svolgeranno contemporaneamente nelle due città seminari e laboratori che svilupperanno i temi  affrontati nel Workshop.

Questi i case history: “Valorizzare l’identità dei luoghi. La città vecchia di Taranto e i percorsi narrativi della città sotterranea”; “Scoprire l’identità dei luoghi. La città vecchia di Bari, città delle arti e del commercio: Piazza del Ferrarese e Piazza Mercantile”.

LEGGI ANCHE: Politecnico, un premio a sei neoarchitetti

Un vademecum per la riqualificazione urbana

A livello pratico il workshop si articolerà in tre momenti fondamentali: lo sviluppo di scenari; la mappatura di possibili stakeholder e l’organizzazione di progetto; l’elaborazione delle idee progettuali e la loro articolazione in azioni tecnico-programmatiche. A conclusione è prevista la stesura di un Vademecum che possa raccogliere, partendo dalle criticità e dalle risorse (identitarie e non) riscontrate nei singoli contesti di studio, esperienze e approcci progettuali replicabili in tali specifici contesti, nonché comportamenti, idee e approcci tecnici e normativi mirati alla risoluzione di specifiche progettualità.

Dai giovani proposte operative

Ma forse l’aspetto più interessante del Workshop è la sua “spendibilità” presso le pubbliche Amministrazioni in forma di idee realizzabili e replicabili in altri  contesti simili. Di qui il coinvolgimento di  studiosi, professionisti, tecnici, studenti universitari e studenti delle superiori, nella convinzione che l’interfaccia tra queste figure possa risolvere la profonda separazione che attualmente intercorre tra produzione di innovazione, capacità di fare impresa, sapere politico e fare sociale.

Proprio ai giovani (studenti e start up) è affidato il compito di “ripensare” i luoghi delle città e di chiamare gli amministratori locali a confrontarsi e ad esprimersi sulle proposte progettuali dei due case history delle Piazze Ferrarese e Mercantile a Bari e della Taranto ipogea nel centro storico.

 

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY