Riqualificazione urbana, 2 milioni per Martano

Sono fondi che riguardano il “Piano degli interventi” della Regione Puglia relativo a “Sicuro – Verde – Sociale: riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica

 

A Martano sono iniziati i lavori di demolizione e riqualificazione di 15 nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica. Un intervento Lo dichiara Anna Grazia Maraschio, assessora alle politiche abitative della Regione Puglia non più rinviabile, che i cittadini di Martano attendevano da anni. Le persone erano costrette a vivere in case fatiscenti, perché impossibilitate a costruire o acquistare una propria abitazione. Ora potranno finalmente entrare in appartamenti dignitosi, ad emissioni zero, costruiti secondo i parametri dell’efficientamento energetico e delle recenti tecnologie, in un contesto di riqualificazione anche delle aree circostanti.

“Come Assessorato alle politiche abitative abbiamo dato un’impronta chiara: non solo diritto alla casa ma diritto all’abitare, un abitare sociale, in luoghi che possano far tornare il senso della comunità e che siano circondati dal verde, dalla qualità del vivere. Saremo sempre al fianco dei Comuni pugliesi e degli amministratori virtuosi come il sindaco di Martano, Fabio Tarantino”.

L’intervento ammonta a 2 milioni e 173mila euro, in un complesso sito in via De Gasperi a Martano, con fondi riguardanti il “Piano degli interventi” della Regione Puglia relativo a “Sicuro – Verde – Sociale: riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica”. Oltre all’assessora Anna Grazia Maraschio all’inizio dei lavori erano presenti il sindaco di Martano, Fabio Tarantino e il presidente di Arca Sud Salento, Alberto Chiriacò.

Articoli correlati