Input your search keywords and press Enter.

Rinnovabili: l’energia che l’Italia vuole

Gli italiani dicono sì alle energie pulite e si dichiarano pronti a incentivarle in prima persona. É quanto emerge dal sondaggio condotto dall’Ispo per Aenv, l’Associazione nazionale energia del vento, presentato da Renato Mannheimer in occasione del Festival dell’energia di Firenze. L’89% degli intervistati pensa sia giunto il momento di puntare sulle rinnovabili per l’approvvigionamento energetico, soprattutto sull’eolico. Un investimento che gli stessi italiani sono pronti a fare: il 22% degli intervistati si dichiara, infatti, favorevole ad un aumento della quota della propria bolletta elettrica da destinare alle rinnovabili. Critica invece la posizione verso la politica centrale: la maggioranza degli intervistati (51%) giudica pressochè nullo il contributo apportato finora dal Governo allo sviluppo delle rinnovabili e il 37% ritiene che se qualcosa è stato fatto, non sia ancora sufficiente. Nel panorama delle energie pulite, l’eolica è tra le più apprezzate dagli italiani. Il 71% guarda all’eolico come ad un’opportunità per ridurre la dipendenza energetica del’Italia dall’estero, senza danneggiare l’ambiente (l’89% la ritiene eco-compatibile). Infine la maggioranza assoluta degli intervistati sembra non condividere i falsi miti che riguardano questa fonte di energia: non ritiene né che possa danneggiare la salute (81%), né che possa deturpare il paesaggio (63%).

Print Friendly, PDF & Email