Input your search keywords and press Enter.

Rifiuti, Terra dei Fuochi ripulita dai PFU

Continuano incessantemente le operazioni di raccolta dei PFU – Pneumatici Fuori Uso abbandonati nel territorio della Terra dei Fuochi, in Campania. Oggi è stata la volta di Caivano, dove sono state rimosse quasi 3 tonnellate di rifiuti, che il Comune aveva raccolto dalle strade quest’estate e che erano stoccati in un punto di raccolta. Venerdì 4 ottobre, inoltre, sarà la volta di un prelievo presso un sito di Napoli.

L’operazione di bonifica di Terra dei Fuochi segue un protocollo siglato tra ministero dell’Ambiente, i Comuni e le Prefetture di Napoli e Caserta ed Ecopneus, società senza scopo di lucro impegnata nel rintracciamento, raccolta e recupero di PFU in tutta Italia.

Il protocollo prevede che i Pneumatici Fuori Uso abbandonati sul territorio siano raccolti dall’azienda municipalizzata del Comune e portati presso dei siti autorizzati. Qui saranno prelevati da operatori del sistema Ecopneus e portati ad aziende specializzate per i successivi trattamenti. Le attività di prelievo, si stima, andranno avanti fino a giugno 2014 o comunque fino a completo impiego delle risorse – circa 1,5 milioni di euro – messe a diposizione da alcuni soci Ecopneus.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *