Input your search keywords and press Enter.

Rifiuti, successo del progetto “Etico” di Amorim

Si diffonde con successo, sul territorio italiano, il progetto Etico di Amorim Cork Italia. L’idea è nata verso la fine del 2011, raccogliendo consensi presso diversi partners.

L’iniziativa coniuga solidarietà e corretta gestione dei rifiuti. In poco più di un anno, 30mila tappi in sughero sono stati avviati al riciclo, per l’utilizzo in bioedilizia. La raccolta dei tappi in sughero è effettuata da associazioni onlus, a cui sono destinate mille euro per ogni tonnellata di rifiuto.

Tra gli aderenti al progetto Etico ci sono le cantine aderenti al Consorzio del Chianti Classico e i Vignaioli Piemontesi, AGIVI, la cantina siciliana Donnafugata, la manifestazione trevigiana “Primavera del Prosecco”, la Mostra dei Vini di Corno di Rosazzo (UD), Eataly e Eat’s. Tra le onlus sono attive nella raccolta la “Fondazione Oltre il Labirinto”, “A braccia aperte”, la cooperativa Estia del Carcere di Bollate (MI), Le.Viss. (Leucemia Vissuta), Libera!, la cooperativa sociale I Tigli 2 e l’associazione pordenonese Via di Natale che da 35 anni assiste malati in trattamento al centro di Riferimento Oncologico di Aviano.

Carlos Santos, Ad Amorim Cork Italia: «Riciclare i tappi usati ci consente di ridurre i rifiuti indifferenziati. Allo stesso tempo, promuoviamo una sensibilizzazione a favore della tutela delle foreste da sughero, una salvaguardia che dipende in modo importante dall’esistenza dell’attività di decortica».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *