Input your search keywords and press Enter.

Rifiuti Puglia, il punto su Foggia e gestione dell’umido

Il prefetto di Foggia ha incontrato i sindaci dell’Oga (Organo di Gestione d’Ambito) del territorio dauno. Sindaci e prefetto si sono confrontati sulla gestione dei rifiuti all’interno dell’Oga stesso.

È emersa una pesante situazione debitoria dei comuni nei confronti del consorzio Sia FG4. Tale circostanza rischiava di determinare problemi di gestione al territorio. Il credito vantato dal consorzio è di undici milioni di euro a fronte dei quali, tuttavia, il gestore ha continuato ad assicurare correttamente il servizio. I sindaci dei Comuni serviti dal consorzio si sono impegnati ad avviare un piano di rientro.

Lorenzo Nicastro, assessore della Regione Puglia all’Ambiente: «Rischiare che raccolta e conferimento si bloccassero in questo periodo sarebbe stato inaccettabile. Gli amministratori hanno ritenuto opportuno scongiurare questa eventualità, sia per ragioni igienico-sanitare e di salute pubblica ma anche per questioni di immagine relative alla stagione estiva appena avviata».

Presso l’assessorato regionale all’Ambiente, si è riunito un tavolo di coordinamento, che gestisce i flussi di frazione umida dei rifiuti. Da parte degli enti locali, infatti, cresce la richiesta di portare a compostaggio tale frazione. Ha dichiarato Nicastro: «Già dallo scorso mese di maggio stiamo seguendo quotidianamente le attività di conferimento dell’umido, al fine di sfruttare al massimo le disponibilità degli impianti presenti sul territorio. Devo sottolineare la grande collaborazione emersa in questo contesto da parte dei gestori e la fattiva interlocuzione tra le amministrazioni locali e le strutture tecniche dell’assessorato all’ambiente».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *