Input your search keywords and press Enter.

Rifiuti: da Bari a Vedelago

Bari si guarda attorno e decidere di emulare realtà virtuose in tema di rifiuti. Il sindaco Michele Emiliano ha appena visitato il centro di riciclo di Vedelago (Treviso), un’eccellenza della filiera che attraverso sistemi meccanici rende riutilizzabile la quasi totalità dei rifiuti provenienti sia dalla raccolta differenziata dei Comuni che dagli scarti di lavorazioni industriali e commerciali. Inoltre il centro riciclo Vedelago, affidato alla dott.ssa Poli, grazie ad un’attività di ricerca e sperimentazione è riuscito a reimpiegare i rifiuti non differenziabili per dar vita ad una materia prima/seconda – un granulato a matrice plastica – a tutti gli effetti utilizzabile in edilizia come per la realizzazione di arredi urbani e manufatti vari a costi concorrenziali. «L’impianto di Vedelago – ha dichiarato Emiliano al termine della visita – è un centro che esprime una sua idea di riuso: con l’aiuto delle aziende di tutto il mondo si tenta di collocare sul mercato, con un risultato economico di ritorno, tutto ciò che è possibile recuperare dal rifiuto secco derivante da raccolta differenziata spinta. Ho salutato la dottoressa Poli con l’intento di realizzare un altro incontro a Bari, cui possano partecipare i responsabili del centro di Vedelago, quelli del Politecnico e i tecnici della Cittadella della Ricerca di Mesagne per elaborare un piano di gestione dei rifiuti della città che tenda al concetto di ‘Rifiuti Zero’».

Print Friendly, PDF & Email