Input your search keywords and press Enter.

Rifiuti, attivato biodigestore di Cà Baldacci

È entrato in pieno regime a Rimini il biodigestore anaerobico di Cà Baldacci. L’impianto è realizzato dal gruppo Herambiente, nell’ambito di un piano di valorizzazione dei rifiuti: oltre ai biodigestori, nelle città presidiate da Hera saranno installati impianti di selezione del secco a lettura ottica. Questi ultimi vanno ad integrare e potenziare le esistenti piattaforme di selezione rifiuti.

I biodigestori a freddo consentono il massimo rendimento della raccolta differenziata. Il rifiuto organico si stabilizza, divenendo materiale fertile da usare in agricoltura; il rilascio di biogas (derivanti dal compostaggio) consente la produzione di energia elettrica rinnovabile.

Attraverso questi interventi, Hera vuole valorizzare al massimo l’impegno dei cittadini nella raccolta differenziata, confermando la Regione Emilia-Romagna fra le più virtuose in Italia. La percentuale della raccolta differenziata avviata a effettivo recupero da Hera ha già superato il 93%: questo è il risultato emerso dal progetto di tracciabilità dei rifiuti, effettuato dall’azienda in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *