Riciclo carta e cartone, Bari partecipa alla Paper Week Challenge

comieco paper week

Il quiz della Paper Week di Comieco coinvolge, educa e diverte i cittadini. Bari in gioco domani e venerdì

Si chiama Paper week, ed è un pacchetto di appuntamenti ed eventi digitali che da oggi fino al 18 aprile servirà a far conoscere come funziona la filiera del riciclo di carta e cartone con le sue molteplici implicazioni. E in questa grande e articolata vetrina delle buone pratiche in tema di educazione ambientale ci sarà anche Bari, che parteciperà ad una gara su chi sa riciclare di più e meglio. La gara si chiama Paper Week Challenge e ad organizzare questo e gli altri appuntamenti online della settimana è Comieco – Consorzio per il recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica – in collaborazione con Federazione Carta e Grafica, Assocarta, Assografici e Unirima.

Chi è più bravo a riciclare?

Paper week challenge si presenta quasi come un videogioco, un live quiz in diretta streaming che da oggi metterà ogni giorno a confronto due o più città italiane sulle regole che garantiscono una raccolta differenziata di qualità di carta e cartone. Gli oltre 20 Comuni in gara, tra cui appunto Bari, saranno rappresentati da squadre reclutate sul territorio in collaborazione con alcune onlus locali, e dovranno dimostrare chi sia il “riciclatore” più preparato. Il Comune di Bari partecipa alla sfida con le associazioni Retake Bari, Vogliamo Santo Spirito pulita e Associazione dei residenti di San Cataldo, che si cimenteranno nelle varie prove nella sessione di domani, martedì 13 aprile, alle ore 21, e di venerdì prossimo, 16 aprile, sempre alle 21.

cartoni
Il 62,4% degli italiani ha differenziato in maniera ancora più attenta carta e cartone proprio durante il periodo della pandemia

La Paper week di Comieco rappresenta uno stimolo intelligente per rendere baresi sempre più consapevoli dei comportamenti virtuosi da tenere quando si parla di materiali cellulosici. «La sfida che ci aspetta nei prossimi mesi – commenta infatti l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli – è quella di aumentare non solo la quantità dei rifiuti differenziati ma anche, e soprattutto, la qualità delle frazioni da avviare a recupero, come indicato dalla più recente normativa in materia».

Italiani bravi nella differenziata

Non è un caso che la Paper week si svolga proprio ora che la pandemia ci ha costretti da un anno a rivedere i nostri comportamenti. La necessità ci ha imposto di guardare con nuovi occhi a gesti che erano per noi quotidiani: comunicare, lavorare, imparare, fare sport e persino viaggiare, ma anche fare la raccolta differenziata. I dati forniti da Comieco parlano chiaro: in questi ultimi 12 mesi la differenziata di carta e cartone ha tenuto grazie soprattutto all’incremento della raccolta domestica: le nuove modalità di consumo e la crescita di e-commerce e food delivery hanno infatti determinato un aumento del 22% della quantità di imballaggi presenti nella raccolta urbana di carta e cartone. Segno che gli italiani non hanno dimenticato l’importanza e il valore della raccolta differenziata, e nemmeno le sue regole (tra le poche a non essere cambiate): anzi, il 62,4% degli italiani ha differenziato in maniera ancora più attenta carta e cartone proprio durante il periodo della pandemia (fonte: AstraRicerche).

LEGGI ANCHE: Raccolta differenziata, quando le app ti aiutano

Gli appuntamenti della Paper Week

Il programma della Paper week prevede, accanto alla Paper Week Challenge, anche RicicloAperto virtuale (il “porte aperte” della filiera del riciclo della carta che diventa un’esperienza totalmente digitale e interattiva per permettere di visitare gli impianti di selezione e riciclo di carta e cartone comodamente dal proprio divano) e Aperitivi con Comieco (dibattiti in live streaming con il coinvolgimento di docenti ed esperti sui temi scelti per la giornata). Il calendario delle iniziative sarà completato da attività di influencer marketing ed engagement dedicate sui vari canali social con iniziative divulgative dedicate alle scuole e al grande pubblico e momenti di approfondimento e dibattito rivolti a stakeholder e pubblici specializzati e affronterà ogni giorno un tema specifico: e-commerce, economia circolare, food, design ed ecoprogettazione, riciclo.

Tutti gli appuntamenti saranno gratuiti e trasmessi in streaming sul sito di Comieco.

Articoli correlati