Input your search keywords and press Enter.

Riciclare il packaging con la sovrastampa per rispettare l’ambiente

E’ possibile dare “nuova vita” a chilometri e chilometri di imballaggi nuovi ma inutilizzabili perché contengono ormai errori di stampa? Difficile, ma non impossibile. Parola di Gian Carlo Arici, titolare di Rotoprint Sovrastampa, azienda di Lainate (MI) che grazie ad un procedimento unico in Italia, si è specializzata nel riciclo degli imballaggi già stampati.

Si tratta dello speciale ed esclusivo sistema di sovrastampa a registro in Rotocalco che consente di intervenire con precisione millimetrica su ogni tipo di packaging. “E’ una tecnologia che permette di allungare il ciclo di vita degli imballaggi – spiega – e porta alle aziende un risparmio significativo. Non sono costrette a produrre nuovo materiale ed evitano i costi di stoccaggio e di smaltimento in discarica. Inutile dire che questo ha effetti positivi anche sull’ambiente, soprattutto in termini di risparmio di emissioni di CO2”.

L’impegno per l’ambiente è stato riconosciuto anche dalla E.R.A (European Rotogravure Association), che ha conferito a Rotoprint Sovrastampa l’Innovation Award 2011. Circa l’efficacia del sistema, invece, è sufficiente un solo dato. Nel solo 2010 sono arrivati a Rotoprint, pronti a iniziare la loro nuova vita, oltre 18 mila chilometri di materiali accoppiati in bobina.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *