Ricco Ecoweekend tra dimore storiche, cortili aperti, biodiversità e commercio equo

Il Sentiero dei Trabucchi

Dimore storiche, cortili aperti, biodiversità, commercio equo e solidale. Sono queste le parole chiave del penultimo fine settimana di maggio in Puglia. In programma una serie di appuntamenti a contatto con la natura, sfruttando anche le temperature che tendono verso l’estate

Il più grande museo diffuso d’Italia riapre le porte. La prossima domenica 22 maggio, infatti, torna la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, giunta quest’anno alla XII edizione. Oltre cento luoghi esclusivi pugliesi saranno visitabili gratuitamente, per immergersi in un patrimonio perno dello sviluppo sostenibile a lungo termine del Paese.

Caprarica, Palazzo Baronale

Quella degli immobili storici è una rete unica, dall’immenso valore sociale, culturale ed economico che i proprietari si impegnano quotidianamente a custodire e a valorizzare. Le dimore storiche, infatti, costituiscono non solo un patrimonio turistico di rara bellezza ma anche il perno di una economia circolare per i borghi su cui si trovano. Il 54% di tali immobili si ubica, infatti, in piccoli comuni con una popolazione inferiore a 20.000 abitanti e, nel 29% dei casi, addirittura sotto i 5.000 residenti.

La Giornata Nazionale ADSI è quindi anche un’occasione per sensibilizzare la società civile e le istituzioni sul ruolo che le dimore storiche ricoprono per il tessuto socio-economico del Paese.

Tra le peculiarità delle dimore pugliesi che aprono al pubblico, si sottolineano le seguenti particolarità storico-architettoniche: Palazzo Gioia (Corato), il cui portone principale ha un ampio vano d’ingresso a cui fa seguito una doppia fila di colonne, semplici nel loro disegno, realizzate in pietra scolpita a blocchi sovrapposti di forma troncoconica, conclusi da un sobrio capitello decorato ad ovoli e intervallati da fasce più sottili (motivo ripreso anche nel bugnato del cortile); Palazzo Baronale (Caprarica di Lecce), costruito trai secoli XVII e XVIII – benché la prima struttura fortificata risalga al periodo normanno – si presenta come una residenza gentilizia arricchita da balconate in puro stile Rococò.

Numerose le iniziative promosse dai proprietari per la Giornata Nazionale: da mostre a concerti e spettacoli teatrali, per intercettare le esigenze del pubblico di ogni fascia d’età. Quest’anno torna anche il concorso fotografico promosso da ADSI e Photolux, in collaborazione con Instragramers Italia ETS, e rivolto a tutti gli utenti di Instagram. Le migliori foto delle dimore caricate su Instagram con l’hashtag #challengeadsi2022 saranno oggetto di una mostra virtuale accessibile sui siti web di ADSI e Photolux Festival. Il/La vincitore/rice assoluto/a avrà poi diritto ad una visita speciale dedicata in una dimora storica della propria città di residenza. Info www.adsi.it/gnpuglia/

Cortili Aperti a Lecce

Nell’ambito della Giornata torna anche l’appuntamento con “Cortili Aperti”. A Lecce trenta fra le dimore più suggestive, eccezionalmente, si apriranno a un pubblico sempre attento e interessato che nel corso degli anni, con la sua costante partecipazione, ha mostrato di apprezzare gli eventi culturali e le proposte musicali che hanno animato gli atri dei palazzi storici.

Il Conservatorio Musicale “Tito Schipa”, il Liceo Classico Musicale Palmieri, l’orchestra della Scuola Secondaria “Ascanio Grandi”, proporranno repertori molto vari e offriranno così ai numerosi visitatori l’ascolto di musica sempre di altissimo livello. L’Accademia di Belle Arti di Lecce sarà la sede di laboratori d’arte a tema “riciclo e arte” e presenterà i lavori di restauro degli affreschi quattrocenteschi situati nella loro sede.  Mappa interattiva dei percorsi: https://bit.ly/3MlYaW1

La giornata della biodiversità

In occasione della Giornata mondiale della biodiversità, domenica 22 maggio, a Villa Framarino, a partire dalle ore 9.30, si svolgerà una giornata di studi sul parco naturale regionale di Lama Balice, organizzata dal movimento Pro Lama Balice e dal Laboratorio FareAmbiente di Bari con l’obiettivo di far riscoprire e vivere la vasta biodiversità che caratterizza il parco, esteso sui territori di Bari e Bitonto. Sarà l’occasione per promuovere la bellezza dell’area naturale in modo da favorirne una più ampia fruibilità coerentemente con i valori riconosciuti dalla Carta Europea del Turismo Sostenibile.

Nel corso dei lavori saranno anche presentati il libro “Lama Balice”, di Pietro Giulio Pantaleo, e un reportage fotografico a cura del movimento naturalistico Pro Lama Balice. Inoltre il paleontologo Marco Petruzzelli illustrerà brevemente le origini del parco. Info 080 5412971

La (bio)diversità in evoluzione

Si chiama Giornata internazionale del fascino delle piante ed è promossa in tutto il mondo per avvicinare quante più persone possibili all’affascinante mondo delle piante. Nel ricco programma di quest’anno, tra visite guidate all’Orto botanico dell’Università del Salento e gli interventi dei ricercatori del Consiglio Nazionale delle Ricerche, c’è anche la possibilità di un tour interattivo alla Casetta Lazzaro a Lecce: saranno i locali ortolani ad accompagnare nella scoperta di questo scrigno di (bio)diversità che custodiscono con le loro cure. Info 334 3427275.

Commercio equo e solidale

L’impegno della cooperativa Pietra di Scarto

Sabato 21 maggio torna in presenza la “Giornata Regionale del Commercio Equo e Solidale”: la manifestazione si svolgerà a Cerignola presso Palazzo Fornari in Piano San Rocco, 32. Il coordinamento della giornata quest’anno è stato affidato alla Cooperativa sociale Pietra di Scarto.

Il fitto programma partirà la mattina alle ore 10 con i saluti istituzionali e il dibattito dal titolo “Una Regione equa e solidale”, in cui verranno illustrati i vari progetti realizzati in Puglia: “Il viaggio di un pomodoro”, della Cooperativa “Pietra di Scarto”, “Equosolidale”, della Cooperativa Unsolomondo di Bari e “Donne eque”, della Cooperativa Equociqui di Taranto.

La mattinata sarà animata dai laboratori destinati alle scuole primarie e secondarie di primo grado a cura
della Libreria “L’Albero dei Fichi”, “Il Giardino sotto il naso” e “LaeQua”. A conclusione della mattinata ci sarà un aperitivo con prodotti equi e solidali a cura de “Il Giardino sotto il naso” di Lequile (LE).

Nel pomeriggio le attività riprenderanno alle ore 15,30, con una visita guidata presso il Laboratorio di
Legalità “Francesco Marcone”, bene confiscato alla mafia gestito dal 2010 dalla Cooperativa Sociale “Pietra di Scarto”, in località Contrada Toro. Le attività a Palazzo Fornari ricominceranno alle 16.30 con i laboratori destinati a grandi e piccini.

Alle ore 17,30 avrà inizio il workshop dal titolo: “Un altro mondo è possibile anche con il Commercio Equo e Solidale” con ospiti Gaga Pignatelli, coordinatrice di “Equo Garantito”, Associazione di categoria del  commercio equo, e Alessandro Franceschini, Presidente di Altromercato, organizzazione di riferimento per il mondo del “Fair Trade” per raccontare a che punto è il commercio equo e solidale in Italia. A seguire l’approfondimento dal titolo “Equo, Solidale e italiano: esperienze di Domestic Fair Trade”.

La giornata sarà conclusa da due appuntamenti all’insegna del cinema e della musica: alle 19,45 avrà luogo la proiezione di “Madre Nostra”, documentario di Lorenzo Scaraggi che sarà ospite della serata; alle 21.30 la musica di “Buva”, cantautore cerignolano già vincitore del premio speciale “Musica contro le mafie”. Info: 0885/896655 – cooperativa@pietradiscarto.it

Festa dei popoli

Torna la Festa dei popoli a Bari: nel Giardino Princigalli si tiene la manifestazione che da 17 anni celebra l’incontro tra popoli e culture con musiche e danze dal mondo. Fino a domenica 22 in via Ignazio Loiacono 3, con ingresso gratuito, si tiene la rassegna realizzata dal Centro Interculturale Abusuan e dai Missionari Comboniani con la collaborazione del Comune di Bari, della Regione Puglia e di un’importante rete di associazioni e comunità straniere.

Quest’anno, infatti, la kermesse rientra nel circuito dell’MMM – Migrants Music Manifesto, il progetto internazionale cofinanziato dal programma Europa Creativa della Commissione Europea (del quale Abusuan è il partner italiano), che mira a dissipare i pregiudizi e a sensibilizzare la popolazione sui benefici determinati da migranti e rifugiati in Europa. Il concerto della serata conclusiva vedrà la partecipazione di musicisti del calibro dei Radiodervish ed Erica Mou. Info festadeipopoli.bari@gmail.com e 3663397036.

Concerto d’archi nel bosco

Natura e musica nell’ecoweekend

Passeggiata e musica classica sotto le maestose querce del Bosco delle Pianelle. Domenica 22 maggio si percorrono  suggestivi sentieri all’ombra di lecci secolari e di rari carpini e, seguendo le note di violino, viola e violoncello, si raggiunge l’Albero del Capitano, nel cuore del Bosco delle Pianelle (Martina Franca). Ad attendere il gruppo ci saranno i “Classici per caso” che con la loro musica, allieteranno i presenti sulle note delle composizioni di ?ajkovskij, Delibes, Dvorak, danze popolari e i classici della tradizione napoletana, in perfetta armonia con la natura. Info: 347 0081412

Escursione in MTB

Un Ecoweekend su due ruote a Melendugno. Nella giornata di sabato 21 maggio è in programma l’escursione in MTB da Torre dell’Orso ai Laghi Alimini. In sella alle bike si percorrerà il suggestivo tratto di costa che dalla splendida Pineta di Torre dell’Orso conduce ai Laghi Alimini. Le tappe: partenza dalla Pineta SIC – Casetta rossa su SP366, Baia di Torre dell’Orso – Le due Sorelle, I Faraglioni di Sant’Andrea, Baie di Conca Specchiulla, Laghi Alimini e ritorno. Info 3882555704.

La Magia delle Lucciole

A Palagianello un’escursione guidata dal tramonto a sera, vivendo la magia delle lucciole. Appuntamento sabato e domenica per una passeggiata lungo i sentieri della gravina, tra muretti a secco, scale naturali e i profumi inconfondibili della macchia mediterranea. Si aspetta il calar della notte presso il chiosco del Parco Naturale Attrezzato nel quale è prevista una degustazione. Dopo questo break ci si reca nella vicina lama che ospita un ecosistema in cui le lucciole sono le protagoniste. Ritrovo: Info Point Palagianello – Piazza Papa Giovanni Paolo II. Info: 3278664281

Apericena a 6 zampe

Trekking in spiaggia tra dune e fiumi per imparare al meglio a comunicare e conoscere il proprio cane. Infine un ottimo aperitivo al tramonto con i fedeli amici. Sabato 21 maggio al Lido Sabbia d’oro di Torre Canne (Fasano) è in programma ‘L’apericena a 6 zampe’.  Info 3287651264.

Beyond the hill – Trekking sulla Selva

In zona Fasano i promontori della Selva si innalzano come uno spartiacque tra ambienti e ed eco-zone molto diverse. Scalando la collina è possibile fare un viaggio verticale, un’ascensione non impegnativa ma che concede uno sguardo sul sorprendente modo in cui gli ecosistemi cambiano. Attraverso roccia, terra, grotte e fitto bosco, il visitatore si spinge fino ai paesaggi della selva con il verde dei boschi sotto e l’azzurro del cielo sopra. Un trekking da non perdere che bilancia bellezza e senso di sfida adatto a tutti. E’ il Trekking della Selva – Beyond the hill, firmato Pugliatrekking e proposto nella Selva di Fasano nella giornata di domenica 22 maggio. Info 3471152492.

Polo culturale Vieste

Proseguono le attività del Polo Culturale di Vieste: nel weekend del 20-21-22 si va alla scoperta dei tesori archeologici della città: il Museo Civico Archeologico M. Petrone e la Necropoli La Salata.

E sabato 21 maggio, a partire dalle ore 17, sarà possibile partecipare al Walking tour centro storico, tra vicoli e monumenti. Il progetto proposto dal Comune di Vieste in collaborazione con la società Archeologica, prevede un ricco calendario di visite guidate gratuite del centro storico, realizzate da guide turistiche abilitate. È obbligatoria la prenotazione da realizzarsi via email o telefono (infopoint.vieste@gmail.com – 3533691903).

La storia del mulo in masseria

Far trascorrere una mattinata a contatto con la natura e gli animali, con caccia al tesoro ed altri giochi e affascinando grandi e piccini con i racconti del socio Leonardo Romanelli, autore del libro “La storia del mulo Mingo”. E’ questo l’obiettivo dei soci dell’associazione Murgia Enjoy che propone una nuova iniziativa sul territorio promossa domenica 22 maggio.

Nel suo libro Romanelli racconta il viaggio del mulo Mingo e del suo padrone che attraversano villaggi, incontrano animali selvaggi e osservano le bellezze della natura. L’incontro dei partecipanti è previsto sul piazzale del Convento di Cassano alle ore 9.  Info www.murgiaenjoy.it.

Trekking nell’Oasi Naturale del Barsento

Santa Maria del Barsento

Domenica pomeriggio Passaturi dedica un cammino all’Oasi del Barsento, una Riserva Naturale Orientata di elevato interesse naturalistico, storico e archeologico. Il luogo è stato abitato fin da epoche preclassiche, nel Medioevo c’era un Casale con la sua chiesa e negli ultimi secoli un insediamento agricolo- pastorale con una masseria.

L’Oasi è attraversata da un importante antica Via, la Barsentana, che si percorrerà per immergersi nella meravigliosa tipica natura della Murgia sudorientale. In programma anche la visita alla Grotta del Sapone, un’antica cavità carsica e, infine, la salita sul colle dove sorge l’antica Chiesa dedicata all’Assunta e nota come Santa Maria del Barsento, un gioiello architettonico medievale dove si conservano interessanti affreschi venuti alla luce dopo recenti restauri. Qui si gode di uno sconfinato panorama sul Canale di Pirro. Info 320.5753268

Sentiero dei Trabucchi

Dalla Porta del Ponte di Peschici alla Porta Alta di Vieste, ecco il Sentiero dei Trabucchi in versione completa. Un’esperienza di trekking esclusiva riservata solo a pochi camminatori esperti, di quasi 30km tra siti archeologici, torri e trabucchi in uno scenario costiero di incredibile importanza per la macchia mediterranea e le singolari formazioni geologiche che rendono questo percorso tra i più belli dell’intera Puglia. Domenica 22 maggio si scopre, insieme alla guida turistica Domenico Sergio Antonacci, alla guida AIGAE Matteo Prencipe e al geologo Giovanni Luca Russo, la ricchezza e la varietà di questo pezzo di Gargano sconosciuto ai più, tra piante, rocce e tracce storico-archeologiche.

Il trekking di Gargano Natour

Il percorso, affacciato sul mare, è molto suggestivo dal punto di vista paesaggistico, adatto a chi ama nutrire gli occhi di bellezza e conoscenza senza disdegnare l’impegno fisico. Torri costiere, falesie, siti archeologici e piante che ricordano influssi balcanici sono gli elementi che arricchiranno questa esperienza di trekking tra i trabucchi del Gargano. Si tratta di un percorso trekking che richiede notevole resistenza fisica per cui è sconsigliato ai neofiti e a chi non ha l’adeguata attrezzatura da trekking.  Info www.garganonatour.it

Dalle Sciaje al Fiume Galeso

Domenica 22 maggio il gruppo Scatta Taranto e il professor Nello De Gregorio dell’associazione Nobilissima Taranto organizzano una passeggiata archeologica alla scoperta delle meraviglie che si aprono lungo i profili costieri interni del primo seno del Mar Piccolo. Un percorso culturale che farà visita alle Sciaje e al fiume Galeso. Come al solito, l’intento è quello di rivalutare uno degli angoli dimenticati della città di Taranto rispolverandone storia e bellezze paesaggistiche. Info 3405538931.

Giornata ecologica

Dopo una pausa forzata dovuta alla pandemia da Covid, domenica 22 maggio si svolgerà una Giornata ecologica a Locorotondo cura dell’Assessorato all’Ambiente in collaborazione con la Monteco Spa.

Ad arricchire la giornata, l’eco-concorso “Raccogli, pesa e vinci” che prevede per i primi tre classificati premi in buoni spesa. La manifestazione si svolgerà su tutto il tratto della circonvallazione: dalla rotatoria di via Martina Franca alla rotatoria di via Alberobello. Per partecipare all’iniziativa è obbligatoria la prenotazione al numero telefonico 080.4356237 o tramite e-mail all’indirizzo segreteria.sindaco@comune.locorotondo.ba.it

Articoli correlati