Input your search keywords and press Enter.

Riccione Greenpark: un parco green in città

Dopo il successo della prima edizione, è tornato il Riccione Greenpark, l’allestimento che trasforma il centro della città di Riccione in un grande parco urbano a due passi dal mare, organizzato dal Gruppo AO di Ambra Orfei e Gabriele Piemonti in collaborazione con il Comune di Riccione e con il contributo dei comitati turistici.

Dal 19 marzo al 5 giugno, piante, fiori, alberi da frutto e oltre 30.000 metri quadrati di erba (posizionati con cura artigianale da Delfino Sport, azienda specializzata nella realizzazione di impianti sportivi) torneranno a trasformare le vie dello shopping e del passeggio in un vero e proprio prato verde che accoglierà attività e iniziative speciali per i più piccoli e tante occasioni di divertimento per tutti.

Le proposte per i bimbi avranno come filo conduttore due degli elementi che amano di più, l’acqua e la natura. La Fontana delle ochette e la Casa delle farfalle, il Laghetto dei cigni e il Ponte tibetano sono solo alcune delle attrazioni da provare lungo Viale Ceccarini, mentre in Piazzale Roma sarà posizionata la Laguna dei cilindri rotanti per vere e proprie sfide galleggianti. Il Greenpark si estende anche in Viale Gramsci con la Foresta magica (e grazie a quest’ultima attrazione anche quest’anno ci sarà la possibilità di sostenere l’Associazione AIRETT Onlus) e in Viale Dante con il Bosco dei funghetti, dedicato al truccabimbi, e la Rotonda delle palline.

il Riccione Greenpark sensibilizza i bambini e le famiglie ai temi della natura

Non mancheranno ovviamente anche le occasioni per deliziare il palato. L’Istituto Erboristico L’Angelica, main sponsor dell’evento, accoglierà i visitatori con i propri prodotti green presso il suo temporary store di Viale Ceccarini, e lungo il Viale ci si potrà fermare per una sosta al bio-bar o per godersi una fresca birra artigianale al Gusta Birra a Km zero accanto ad un originale campo coltivato a orzo e luppolo.

Nell’edizione 2015 Riccione Greenpark ha accolto in 72 giornate oltre 600.000 visitatori e fin dai primi giorni è esploso sui social media con centinaia di migliaia di visualizzazioni. 10.000 i visitatori della Casa delle farfalle (che ha custodito più di 150 esemplari tropicali provenienti da tutto il mondo), 60 gli alberi di ulivo e oltre 100 gli esemplari di piante e vegetazione ad abbellire la passeggiata, 6.000 i vasetti di terra distribuiti durante i laboratori didattici dedicati ai bambini.

«Replichiamo con grande entusiasmo questa seconda edizione di Riccione Greenpark – afferma Ambra Orfei del Gruppo AO – convinti che sia particolarmente positivo un progetto che promuove, su un target come quello dei bambini e delle famiglie, messaggi importanti come l’amore per la natura e il rispetto per l’ambiente».

La creazione degli allestimenti sarà eseguita in collaborazione con l’Azienda Zenone mentre la fornitura delle diverse piante che verranno utilizzate per la parte decorativa sono a cura di Battistini Vivai in collaborazione con Coldiretti. La realizzazione delle strutture vedrà inoltre l’intervento di Oikos Group.

A rendere possibile il Greenpark è anche la partecipazione dei tanti protagonisti del territorio, dall’Associazione albergatori alla Camera di Commercio agli operatori balneari e ai chioschisti; anche per questa edizione, è tra i partner Flamini Auto Concessionario Volvo.

Print Friendly, PDF & Email

One Comment

  • Sermar ha detto:

    Vi è sfuggito l’aggettivo? ….oltre 30.000 metri quadrati di erba “SINTETICA”.
    Dell’impatto ambientale per produrla, il costo, ma sopratutto il suo smaltimento a fine manifestazione ne vogliamo parlare?
    Il Comune di Riccione poteva utilizzare un poco di quei soldi per tagliare l’erba nei giardini delle scuole che sono in uno stato vergognoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *