Input your search keywords and press Enter.

Referendum: WWF si scaglia contro Governo

Il WWF Italia guarda con sospetto alle nuove votazioni in discussione alla Camera: «Porre il voto di fiducia sul Decreto legge Omnibus che contiene lo ‘scippo’ del referendum sul ritorno del nucleare in Italia – su cui il Governo non fa alcun passo indietro – è il tentativo disperato di impedire un confronto sereno e approfondito sul futuro energetico dell’Italia in Parlamento e nel Paese, nel rispetto della sovranità popolare che si può esprimere, direttamente, solo con il voto, o, indirettamente, nell’aula di Montecitorio». Inoltre il WWF non tarda a farsi sentire in tema di boicottaggio mediatico della questione referendaria, denunciando «l’oscuramento da parte dei media, tranne qualche rara eccezione, dell’appuntamento referendario del 12 e 13 giugno. Un’omertà – aggiunge l’associazione ambientalista – che va a ledere il diritto all’informazione e che è stata favorita, prima con l’approvazione con un mese di ritardo del regolamento per la RAI, poi con la ‘costrizione’ dell’informazione sui referendum in fasce d’ascolto a dir poco irrisorie».

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.