Input your search keywords and press Enter.

Referendum: WWF scrive a Napolitano

É il presidente del WWF Italia, Stefano Leoni, ad annunciare l’invio di una lettera al Capo dello Stato per denunciare la «disattivazione strumentale del referendum sul nucleare». Ad essere contestato è il voto di fiducia assegnato al decreto legge Ominibus dal Governo, che di fatto elude il vaglio del Quirinale e mette in discussione il prossimo referendum sul nucleare grazie ad un emendamento ad hoc. «Per questo – spiega Leoni – ho deciso di inviare una lettera al Capo dello Stato, che dovrà promulgare la legge di conversione del decreto Omnibus, che contiene la norma-bluff per disattivare il quesito referendario, e con cui si mantiene il rilancio del nucleare». Nella lettera l’associazione ambientalista pone l’accento su alcuni interrogativi: può il Governo con un proprio emendamento presentato nel corso dell’iter di conversione del decreto legge – e aggirando l’esame del Presidente della Repubblica – impedire agli italiani di pronunciarsi sul referendum? E poi si tratta di un modus operandi che rispetta la sovranità popolare?

Print Friendly, PDF & Email