Reati contro l’ambiente, denunciato carrozziere

Il titolare di un’autocarrozzeria di Noci, vicino Bari, è stato denunciato in stato di libertà perché ritenuto responsabile di illecita gestione e smaltimento di rifiuti speciali pericolosi e non, scarico di acque reflue non autorizzato e di immissione nell’atmosfera di fumi senza autorizzazione.

L’uomo è stato scoperto nel corso di un servizio di controllo del territorio, condotto dai Carabinieri della Stazione di Noci, insieme con i militari specializzati del Nucleo Operativo Ecologico Carabinieri di Bari, finalizzato a prevenire reati in materia ambientale.

Nel corso del controllo, i militari hanno appurato che il carrozziere avrebbe omesso di inviare alle autorità preposte le previste comunicazioni di immissione nell’atmosfera dei fumi prodotti dal bruciatore della cabina di verniciatura; avrebbe realizzato un sistema di recupero delle acque meteoriche dal lastrico solare e dalle condotte, stoccandole in una grossa vasca interrata per il successivo riutilizzo sia nella propria abitazione, sia nell’officina.

Inoltre, avrebbe gestito e smaltito illecitamente rifiuti speciali pericolosi e non, come guarnizioni, carta impregnata di vernici e dischi usurati di smerigliatrice, utilizzando i cassonetti della nettezza urbana e avrebbe immesso nell’aria residui di gas liquido contenuto nei bomboloni G.P.L. provenienti dalla bonifica effettuata su autovetture da demolire.

Articoli correlati