Ravenna, geologi a “Fare i conti con l’ambiente”

Negli ultimi mesi si assiste con sempre maggiore frequenza a notizie relative a fenomeni naturali estremi, come ad esempio le bombe d’acqua recenti nelle Marche, le varie esondazioni/alluvioni ed i gravi dissesti idrogeologici che hanno flagellato il territorio Italiano ed Europeo. Si è parlato anche di sciami sismici ed altri numerosi eventi naturali di grande energia ed impatto su persone, territori e infrastrutture. La stampa deve aiutare la popolazione non solo ad interpretare tali fenomeni ma soprattutto a rilanciare il ruolo politico-istituzionale d’avanguardia sui temi ambientali.

Venerdì 23 maggio, l’Ordine dei Geologi dell’Emilia-Romagna sarà presente al festival Fare i conti con l’ambiente. Alle ore 14.30, presso la sede Confcooperative di Ravenna, si terrà il workshop Le problematiche geologiche nelle aree di costa: Ambiente e Fragilità dei Sistemi Costieri.

I geologi forniranno una panoramica sull’innalzamento del livello del mare. Questo fenomeno è aggravato dal fatto che, tranne poche eccezioni, le coste della penisola sono interessate da lenti moti di subsidenza, sia per dinamiche geologiche naturali, sia per le attività umane. La figura del geologo è fondamentale per aiutare non solo a comprendere le dinamiche in atto ma anche per aiutare i territori coinvolti ad adottare le soluzioni migliori di intervento.

Articoli correlati