Input your search keywords and press Enter.

Raddrizzamento del Concordia, WWF: «Dov’è il progetto?»

Il relitto del Costa Concordia giace ancora nei pressi dell’Isola del Giglio. A settembre, secondo gli esperti, devono partire altre operazioni per l’eliminazione della carcassa. Si parlava di parbuckling, ossia della rotazione in posizione verticale dello scafo.

Solo annunci, tuona il WWF, non seguiti però da progetti esecutivi. In particolare, non si hanno notizie sugli eventuali rischi ambientali dell’operazione: «Non sapendo se e come sono stati verificati i requisiti di sicurezza, appare poco credibile che gli interventi posano essere avviati entro settembre».

Il WWF interpella il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli: «Esiste un progetto esecutivo, con relativo cronoprogramma, del parbuckling? Il ministero dei Trasporti ha già avanzato le proprie valutazioni tecniche? C’è spazio e tempo per valutare altre soluzioni di rimozione del relitto?».

Il governo, secondo il WWF, deve supportare il lavoro della Protezione Civile, impegnando i più qualificati organi tecnici dei Ministeri e dell’intera pubblica amministrazione. Ciò per valutare con attenzione e gestire al meglio gli interventi necessari.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *