Input your search keywords and press Enter.

Raccolta differenziata, bastone e carota per i commercianti

Un momento della conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa. Al centro, l'Assessore all'Ambiente del Comune di Campobasso, Nicola Cefaratti

Perché unire materiali diversi? RIFIUTATI. Da oggi differenziare meglio i rifiuti ti premia ed è più comodo”. Questo l’accattivante slogan di un’iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale di Campobasso e presentata dall’assessore all’Ambiente, Nicola Cefaratti nel corso di una conferenza stampa. L’obiettivo è naturalmente ottimizzare la raccolta differenziata porta a porta. Obiettivo perfettamente raggiungibile grazie ad un finanziamento di due milioni di euro stanziato dalla Regione Molise. Grazie a tale finanziamento dunque si potrà sviluppare un nuovo progetto di raccolta differenziata che partirà a fine settembre e che riguarderà in questa prima fase 900 esercizi commerciali.

Ad effettuare il servizio sarà la società partecipata Sea . Ai commercianti campobassani saranno consegnate le attrezzature più idonee per procedere alla differenziazione dei materiali. Per invogliarli il comune ha promesso loro anche dei premi. I primi 200 esercenti più virtuosi riceveranno infatti un bollino verde di qualità, pubblicità gratuita e, dulcis in fundo, una riduzione della Tares, la tassa sui rifiuti. Subito dopo settembre, si aprirà una sorta di fase due del progetto – come ha ribadito lo stesso assessore Cefaratti – e questa volta riguarderà l’ammodernamento dell’isola ecologica di Santa Maria de Foras e la consegna a 15 mila cittadini di tessere magnetiche per il  conferimento dei rifiuti proprio nell’isola ecologica. La terza fase del progetto è rivolta soprattutto ai giovani, e prevede una campagna di sensibilizzazione anche nelle scuole.

Dopo la prima fase rivolta a 900 commercianti, il progetto coinvolgerà 15mila cittadini

“La raccolta differenziata – ha precisato l’assessore Cefaratti – sarà svolta sempre di sera, dalle 20 alle 24 e in quelli che noi abbiamo definito eco giorni”. In particolare gli operatori della Sea raccoglieranno il materiale organico (contenitore marrone) il martedi, giovedi e sabato. La raccolta del vetro (contenitore verde) avverrà il sabato e il martedì quella dell’alluminio (contenitore blu). Il lunedì e il mercoledì sarà raccolta la carta che dovrà essere depositata in sacchetti gialli mentre il venerdì sarà la volta della plastica nei sacchetti verdi. Tutto l’indifferenziato dovrà invece finire nei normali contenitori beige.

La fase del progetto riservato ai commercianti, e che come abbiamo detto partirà a fine settembre, prevede un maggiore controllo della qualità dei rifiuti raccolti e, così come sono previsti premi per gli esercenti più virtuosi, ci saranno sanzioni per i più indisciplinati. Gli operatori potrebbero infatti non ritirare il sacchetto se la raccolta non sarà stata fatta in conformità. In questo caso lasceranno un biglietto giallo, una sorta di ”avvertimento”. Rosso invece, con la possibile sanzione se l’utente continuerà ad essere indisciplinato. Occhio ai colori quindi.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *