Input your search keywords and press Enter.

Puliamo il mondo: troppi rifiuti abbandonati

Si è appena concluso il weekend di Puliamo il mondo, versione italiana della manifestazione internazionale Clean Up the World, realizzata in Italia da Legambiente. Da venerdì a domenica, cittadini, esponenti di istituzioni, consorzi e associazioni hanno partecipato alla grande pulizia straordinaria degli spazi pubblici dai rifiuti abbandonati. Hanno aderito all’iniziativa circa 400mila volontari che, in 1600 comuni, si sono dati da fare per ripulire strade, piazze, parchi e sponde dei fiumi. «La numerosa partecipazione in tutta Italia testimonia anche la consapevolezza dell’importanza dell’impegno individuale a tutela del territorio – ha detto Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente -. A cominciare dalla gestione dei rifiuti che rimane una questione irrisolta in molte aree d’Italia, dove la raccolta differenziata è inesistente e rappresenta una sfida importante per il mondo intero».In quest’edizione sono stati raccolti rifiuti di ogni sorta: elettrodomestici, cartelli stradali, batterie esauste, materassi, mobili e tanta plastica. Un “bottino” che ha permesso di riempire ben 40mila sacchi e 200 container di ingombranti. L’iniziativa proseguirà il 23 e 24 settembre in molte scuole del Paese, dove si sono prenotati circa 300mila ragazzi insieme ai loro insegnanti.

Print Friendly, PDF & Email