Puglia, primo weekend green in zona bianca tra archeologia, canoe e ‘fughe’

Visita guidata a Polignano a mare firmata Serapia

E’ il primo fine settimana in zona bianca per la Puglia. E propone una serie di appuntamenti, tra escursioni, visite guidate e (finalmente) anche bagni al mare

Ma l’Ecoweend alle porte è innanzitutto dedicato all’archeologia, con tre giorni tra didattica e divulgazione.

Da venerdì 18 a domenica 20 giugno 2021 tornano infatti le Giornate Europee dell’Archeologia , nate nel 2009 sotto l’egida del Ministero della Cultura francese per mezzo dell’INRAP – Istituto Nazionale di Ricerca Archeologica.

Durante le GEA il mondo dell’archeologia si impegna a presentare al pubblico le attività scientifiche alla base di ogni ricerca archeologica, attraverso l’organizzazione di eventi a carattere divulgativo o didattico che prevedono il coinvolgimento di enti di ricerca e associazioni culturali del territorio, con l’obiettivo di dare conto di tutte le professionalità che, a vario titolo, operano nel settore. In occasione delle Giornate, i luoghi della cultura della Direzione regionale Musei Puglia organizzano un variegato programma di appuntamenti (qui il dettaglio) dedicati al mondo dell’archeologia e della ricerca e saranno coinvolti Castello Svevo di Bari, Antiquarium e zona Archeologica di Canne della Battaglia, Museo Archeologico Nazionale – Canosa di Puglia, Castello Svevo di Trani, Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia, Parco Archeologico di Siponto.

In particolare, il Castello Svevo di Bari partecipa presentando due esposizioni temporanee allestite nelle sale al primo piano: la mostra “Vasi Mitici. Gli eroi del Museo Nazionale Jatta”, nella sala Federico II, e nella sala Bona Sforza, l’esposizione di un nucleo di reperti archeologici sequestrati e rimpatriati dal Belgio ad opera dei Carabinieri del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale di Bari con la collaborazione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Barletta-Andria-Trani e Foggia.

In kayak e canoa

Visite in kayak e canoa

Per domenica, Naturalmente Salento, con Puglia Routes e Glocal tour propone un’escursione in kayak e canoa alla scoperta il Parco Naturale di Porto Selvaggio. Il programma prevede la partenza in kayak da Serra Cicora, tra baie, grotte, calette e piscine naturali. Si pagaia lungo la costa per ammirare le grotte costiere e marine, come Grotta del Ciclope, Grotta Uluzzo e la famosa Grotta del Cavallo. Poi, pausa bagno e Snorkeling nella incantevole Baia di Uluzzo e relax nella Baia di Porto Selvaggio, con un bagno rinfrescante nella sorgente di acqua dolce che alimenta la piscina naturale, sbarcando poi sulla terraferma per esplorare alcuni sentieri naturalistici. Info 338-7799477

The great escape

Niente male una fuga alle Tremiti, vero? E’ questa la proposta per il weekend targata Gargano NaTour, tra escursioni, mare e relax lontani dal caos e immersi nella natura.

La due giorni sull’arcipelago è pensata per coloro che vogliono conoscere davvero le Isole Tremiti e la loro ricchezza storico-naturalistica, quella dell’abbazia fortezza, dei fondali, della rarissima e preziosa flora.
Si parte da Marina di Lesina dove, lasciate le auto in un’area privata e chiusa, ci si imbarca per giungere un’oretta dopo sull’Isola di San Nicola. Durante la mattinata si approfondisce la conoscenza storico-archeologica dell’isola esplorando l’Abbazia e una antica necropoli nel pianoro retrostante dove si trova quella che leggenda vuole sia la tomba di Diomede. Dopo il pranzo a sacco si gode delle acque cristalline del mare di Tremiti per poi spostarsi verso San Domino, facendo un trekking nella pineta affacciandosi dall’alto sulle baie più belle delle Isole Tremiti.

Ritemprati dalla notte isolana, si salpa alla volta dell’escursione delle coste dell’Area Marina Protetta con gli esperti biologi marini di Marlin Tremiti che racconteranno della ricchezza naturalistica dell’arcipelago in un boat-tour di ben 3 ore. Dopo l’escursione in barca e il pranzo a sacco (a scelta in ristorante) si passa ancora qualche ora in spiaggia prima di riprendere la via del ritorno e terminare la “fuga”. Info www.garganonatour.it

Bosco delle lucciole

Venerdì 18 giugno alle 18 è in programma il Trekking delle lucciole a Bosco Sant’Antuono (Mottola).  Percorrendo i molteplici sentieri tra boschi di fragni e colline si ammirano tutte le espressioni del territorio del Parco Naturale Regionale Terra delle Gravine. Un trekking semplice in un bosco misterioso, che con l’oscurità offre uno spettacolo di piccole lucine scintillanti per la presenza di queste meravigliose creature che con la loro suggestiva luce rendono questo luogo ancora più magico e incantevole. Info 3471152492.

Parco delle Dune Costiere

Sabato 19 giugno Passaturi organizza un’avventura esplorativa nel Parco delle Dune Costiere, tra masserie, ulivi, lame e megaliti. Lo scenario è tra i più belli d’Italia con gli Ulivi plurisecolari protagonisti del paesaggio su una pianura a cui fanno da sfondo da un lato le colline delle Murge e dall’altro il Mare Adriatico.

Si parte dalla storica masseria fortificata San Giacomo che dal 1611 al 1813 appartenne al Sacro Ordine Militare dei Cavalieri di Malta, per questo fu denominata in quel periodo Difesa di Malta. Entrando nella corte della masseria, infatti, è ancora visibile sul muro di facciata l’insegna a otto punte, lo stemma dei Cavalieri di Malta.
Il cammino prosegue verso un’altra Masseria che sorge sul ciglio di una piccola gravina, con ambienti anche rupestri un tempo stalle e servizi vari.  Poi si va verso il Dolmen di Montalbano, un luogo di interesse archeologico e storico, ma anche carico di mistero e spiritualità che si accrescono in questi giorni, alla vigilia del solstizio d’estate. Info 3205753268.

Tra bellezza e vertigine

Tornano gli scenari mozzafiato delle rupi e delle gravine. In collaborazione con la Lipu dell’Oasi di Laterza ci si immerge nel mondo di una delle gravine tra le più spettacolari d’Europa. Un antico fiume scomparso ha inciso la roccia creando un serpeggiante e spettacolare canyon nel territorio di Laterza.

Si ripropone così questa incredibile esperienza firmata Puglia Trekking, per vivere ed esplorare in piena sicurezza e consapevolezza questi piccoli paradisi perduti che si aprono tra roccia e cielo in un tripudio di verde e natura tutta da scoprire. Appuntamento per domenica 20 giugno, info 3471152492.

Giornata FAI a Orsara

L’arco di Calatrava a Orsara

Finalmente, dopo il rinvio delle scorse settimane dovuto alla questione Covid, Orsara di Puglia il 20 giugno è pronta ad accogliere i visitatori che parteciperanno alla Giornata FAI per l’ambiente. La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata contattando il 3884847236 oppure consultando il sito www.faiprenotazioni.fondoambiente.it. Si può scegliere fra tre diversi percorsi: il tour nel centro storico, la visita al vivaio del Bosco Acquara e all’orto giardino, oppure i sentieri e le degustazioni nei parchetti della biodiversità.

Bike Trekking a Torre Guaceto

Un viaggio tra la terra e il mare della Riserva di Torre Guaceto, in un percorso dedicato al relax, alla scoperta e alla bellezza, nella piena libertà delle due ruote. 

L’itinerario, di difficoltà bassa, passerà domenica 20 giugno per il mare e la spiaggia delle conchiglie, dove ci si fermerà per un bagno ristoratore, fino all’antica Torre di Guaceto che custodisce i racconti di un tempo passato con lo sguardo fisso all’orizzonte. Il percorso sarà guidato da una delle guide ambientali della Cooperativa Thalassia, che saprà segnare il cammino, garantire la sicurezza e raccontare l’anima nascosta di un luogo d’incanto, pedalata dopo pedalata. Info 3319277579.

Le visite di PugliArte

Tra gli appuntamenti di PugliArte, sabato 19 alle 18Puglia Archeo Trekking – Le Pietre Tagliate”. Un viaggio a ritroso nel tempo attraverso un territorio caratterizzato dalle tipiche ondulazioni del paesaggio carsico dovute alla presenza di lame e doline tra i bassi dossi arrotondati. Il punto d’incontro è il bosco comunale di Bitonto, da dove si parte per una passeggiata sino ad arrivare allo “Jazzo Pietre Tagliate”, un gioiello di architettura rurale, con ben visibili ancora i muretti perimetrali, il casolare, le pietre paralupi ed il mungituro.

Domenica alle 9.30Puglia Archeotrekking – il tetto di Puglia Monte Cornacchia”. Si va sulla cima del monte più alto di Puglia – monte Cornacchia – con uno splendido percorso ad anello attraversando i boschi di querce e conifere sino ad arrivare alle spaziose e ampie praterie di montagna. Qui si avrà la possibilità di spaziare con la vista dai Monti Dauni sino al golfo di Manfredonia. Prenotazione obbligatoria a info@pugliarte.it o tramite WhatsApp al 340339470,8 indicando il numero di partecipanti, un cognome e un recapito telefonico.

In barca per scoprire Polignano

Escursione guidata in barca alla scoperta della costa di Polignano a Mare, tra le grotte marine e le alte falesie più belle di Puglia. Per apprezzarne ogni singolo angolo, la cooperativa Serapia propone di esplorarla in barca, dal mare, per un’esperienza in Puglia indimenticabile. L’itinerario partirà dal Porto Turistico di Cala Ponte Marina a Polignano a Mare, salendo a bordo di barche della tipologia open così da esplorare più da vicino tutte le grotte di Polignano per due ore complessive di navigazione. Grotta delle Rondinelle, Cala Paura, Lama Monachile, l’Isolotto dell’Eremita, la Grotta dell’Amore e lo splendido borgo nascosto di Port’Alga non avranno più segreti. Mantenendo la rotta su Torre Incina e Monopoli, si coglierà inoltre la bellezza di torri e monasteri medievali, di torri fino a quelle di avvistamento antiaereo, facendo quindi anche un percorso di conoscenza di fasi storiche cruciali per la Puglia. Info  328 647 4719

Articoli correlati