Puglia, sequestrate tartarughe protette

Gli uomini del CITES del Corpo Forestale dello Stato di Bari hanno sequestrato un cospicuo numero di esemplari di tartarughe di terra protette. Gli esemplari, di notevoli dimensioni, sono stati rinvenuti in un giardino recintato all’interno di una abitazione nel comune di Torremaggiore in provincia di Foggia.

Le tartarughe sottoposte a sequestro appartengono alla specie hermanni. Si tratta di esemplari di origine esotica in via d’estinzione, quindi protetti da normative internazionali, comunitarie e nazionali.

Sia il commercio che la detenzione sono regolati da norme specifiche di settore e l’eventuali violazioni comportano sanzioni a carattere sia penale che amministrativo. Quindi lo stesso possesso deve essere legittimato da apposita documentazione.

Il detentore degli esemplari, apparentemente ignaro della normativa in questione, è stato deferito all’autorità giudiziaria mentre le tartarughe, comunque rinvenute in buono stato, sono state affidate ad un centro pugliese autorizzato al loro possesso.

Articoli correlati